Effetti dell’abuso di lavoro e rischio depressione

di Vito Verna Commenta

Il dipendente eccessivamente stressato, ove non addirittura depresso, è infatti un dipendente svogliato e disattento che non riesce a portare a compimento le proprie mansioni compromettendo l'intera produttività aziendale.

Effetti dell'abuso di lavoro e rischio depressione

La nostra rassegna delle patologie cosiddette d’ufficio, ovverosia di tutti quei disturbi e di quelle vere e proprie malattie in grado di colpire soprattutto coloro i quali lavorerebbero esclusivamente in ufficio, continua con la descrizione dello stress da straordinari che, come sarebbe oltre modo facile intuire, colpirebbe coloro i quali effettuerebbero, nell’arco della settimana, così come della giornata, eccessivi straordinari.

COME INDIVIDUARE LA DIPENDENZA DA LAVORO

Lo stress da straordinari, come recentemente dimostrato da un team di ricercatori finlandesi del Finnish Institute of Occupational Health e di ricercatori inglesi della Queen Mary University of London, sarebbe virtualmente in grado di colpire veramente chiunque nonché, purtroppo, di far cadere in depressione, tutti coloro i quali, nel corso di una singola giornata, lavorerebbero 11 o più ore consecutivamente (il rischio di cadere in depressione, per chi effettua così tante ore di straordinario, è addirittura equivalente a più del doppio rispetto a quello di coloro i quali lavorerebbero esclusivamente 8 ore al giorno).

LAVORI PIU’ STRESSANTI E DEPRIMENTI

Un problema non certo di poco conto, e che tutti i datori di lavoro dovrebbero certamente prendere in considerazione nel corso dell’analisi e della valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza sul posto di lavoro, ma che molto spesso, in modo del tutto errato, verrebbe affrontato nel peggiore dei modi ove non addirittura trascurato piuttosto che completamente ignorato.

TUTELA CONTRO IL MOBBING

A scapito, naturalmente, dell’azienda stessa.

Il dipendente eccessivamente stressato, ove non addirittura depresso, a causa dell’inadeguato carico di lavoro e dell’accumularsi, quotidianamente, di innumerevoli ore di straordinario, è infatti un dipendente svogliato e disattento che non riesce a portare a compimento le proprie mansioni compromettendo l’intera produttività aziendale.

Photo Credits | Getty Images

Rispondi