Affrontare un colloquio di lavoro

di Giuseppe Aymerich Commenta

La selezione del personale è una fase d’importanza basilare nell’organizzazione aziendale..

curriculum-vitae

La selezione del personale è una fase d’importanza basilare nell’organizzazione aziendale. Non stupisce, dunque, che fiorisca una letteratura sempre più vasta su come deve essere condotto il colloquio, tanto da parte dell’azienda quanto da quella del candidato.

E dato che l’impresa tende sempre più a servirsi di professionisti per la selezione del personale, diviene indispensabile per il candidato seguire alcune regole, poche ma fondamentali, per nutrire qualche speranza di non uscire dal colloquio con le ossa rotte.


È bene andare informati sull’impresa: conoscere la sua storia, il suo core business, il mercato cui si rivolge, nonché avere un’idea, almeno generale, della mansione che si propone di assegnare.
Occorre, poi, dimostrare interesse ed entusiasmo per le prospettive di assunzione e di carriera; non sarebbe male che fosse, anzi, lo stesso candidato a porre qualche domanda o richiesta di chiarimento, il che denoterebbe un effettivo interessamento.


L’abbigliamento deve essere adeguato al tipo d’impresa: impensabile non avere giacca e cravatta se si spera di entrare in banca, impensabile averle se si vuole lavorare in una discoteca. In tutti i casi, va bocciato un aspetto trasandato, che riflette un probabile disordine anche nello svolgimento del lavoro. E, naturalmente, chi non è puntuale al colloquio non ha alcuna speranza.

Meglio non barare sulle proprie conoscenze ed esperienze: un esperto selettore lo smaschererà con facilità; preferibile, semmai, sopperire al proprio scarso curriculum vitae dimostrando una convinta propensione ad imparare.

È possibile che vi siano dei test logici da superare: in commercio esistono molti manuali che insegnano ad orientarsi in questa tipologia di quiz.

Infine, è bene ricordare che quasi sempre verrà posta la domanda su cosa il candidato chiede all’azienda; ma è una domanda alla quale l’aspirante lavoratore resta spesso spiazzato. Utile, dunque, prepararsi una buona risposta in anticipo.

Rispondi