Bonus assunzioni nel decreto occupazione

di Fabrizio Martini Commenta

Il Governo ha approvato il decreto occupazione che introduce delle novità per quanto riguarda i giovani e gli over 50.

lavoro

Il Governo ha rinviato l’aumento dell’Iva al 22% posticipandolo fino al 1 ottobre 2013. La tassa sulle sigarette elettroniche copre il rinvio Iva, così come dichiarato nella conferenza stampa appena successiva al Consiglio dei ministri. Ma le novità arrivano anche sul fronte del lavoro.

Il Governo Letta ha previsto infatti degli incentivi alla assunzione di giovani under 30, oltre che aver pensato anche a delle misure per fare rientrare nel mondo del lavoro gli over 50 che ne sono stati espulsi. Il Consiglio dei ministri ha quindi adottato in via ufficiale il decreto occupazione studiato dal ministero del Lavoro, nella figura del responsabile del dicastero, l’ex presidente dell’Istat Giovannini.

Gli incentivi all’assunzione giovanile nel decreto occupazione consistono nella elargizione di contributi economici di 650 euro per ogni under 30 che verrà assunto a tempo pieno ed indeterminato; saranno forniti anche degli sgravi fiscali di 18 mesi per le nuove assunzioni e di 12 mesi per le trasformazioni con contratto a tempo indeterminato.

Solo alcune categorie ben definite saranno interessate dagli incentivi introdotti dal decreto occupazione: in particolare saranno tutti i giovani che sono privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, inoltre rientrano tra le categorie tutelate anche quelli privi di un diploma di scuola media superiore o  professionale e quelli che devono vivere soli con una o più persone a carico.

Come è già stato detto il decreto occupazione del Governo Letta ha previsto anche una serie di misure e di incentivi per l’assunzione delle persone che hanno superato i 50 anni di età e sono stati espulsi dal mondo del lavoro e non sono riusciti a rientrare.

Il Governo Letta ha calendarizzato degli interventi straordinari che dureranno fino al 31 dicembre 2015 per favorire ed incrementare l’occupazione di soggetti con più di 50 anni di età, che sono disoccupati da oltre dodici mesi. Gli incentivi andranno ad aumentare le assunzioni nel sud Italia, fortemente colpito da una grave crisi occupazionale.

Questi i principali stanziamenti del Governo:

  • 100 milioni per il 2013
  • 150 milioni per il 2014
  • 150 milioni per il 2015
  • 100 milioni per il 2016.

Le altre regioni di Italia avranno diritto a 48 milioni per il 2013, 98 milioni per il 2014, 98 milioni per il 2015 e 50 per il 2016.

Rispondi