Visco-Sud, senza il modello CVS si decade dal beneficio

di Giuseppe Aymerich Commenta

In questi ultimi giorni l’Agenzia delle Entrate ha sfornato numerose circolari d’interesse per i contribuenti..

visco-tasse

In questi ultimi giorni l’Agenzia delle Entrate ha sfornato numerose circolari d’interesse per i contribuenti. Oltre a quelle dedicate al visto di conformità sul credito IVA e sulla ritenuta d’acconto associazioni professionisti, si segnala la circolare n. 55/2009, dedicata all’antica agevolazione nota come “Visco-Sud” (art. 8 L. 388/2000) che favoriva gli investimenti nel Meridione (da non confondere con la nuova Visco-Sud, varata nel 2006).


L’agevolazione fu varata in un primo momento come incentivo a fruizione automatica al verificarsi di determinate condizioni; nel 2003, però, per motivi di controllo dei conti pubblici furono prese due decisioni: per il futuro esso sarebbe stato trasformato in un incentivo “a domanda”, e cioè erogato in seguito ad una specifica istanza, mentre per il passato si rendeva necessaria una ricognizione dello stato dell’arte.

Fu stabilito, perciò, che tutti coloro che avevano fruito del beneficio dovevano inviare una dichiarazione (il modello CVS) che aveva la finalità di un vero e proprio censimento. Fu anche deciso che chi non ottemperava a tale obbligo decadeva dall’agevolazione, dovendo dunque restituire il credito d’imposta guadagnato a suo tempo.

Negli anni sono stati numerosissimi i contenziosi avviati dai contribuenti che, avendo ignorato l’obbligo di inviare il modello CVS, si sono visti decadere dall’incentivo. Ma la Corte di Cassazione e persino la Corte Costituzionale, interrogate in merito, non hanno trovato motivi per bocciare tale decadenza: la Consulta, in particolare, ha ritenuto inesistente l’idea che venissero negati diritti già acquisiti.


Con la circolare n. 55, dunque, l’Agenzia delle Entrate ha ribadito ai propri funzionari che le controversie con i contribuenti vanno sempre portate avanti, in quanto la giurisprudenza, ormai, in questa materia ha sistematicamente dato torto ai contribuenti.

Rispondi