Vendita a distanza

di Giuseppe Aymerich Commenta

Un fenomeno tipico dei nostri tempi è quello delle vendite a distanza: per corrispondenza e, soprattutto, per televisione..

televendita

Un fenomeno tipico dei nostri tempi è quello delle vendite a distanza: per corrispondenza e, soprattutto, per televisione (le famose “televendite”).

Fermi restando gli ordinari requisiti, i venditori devono provvedere ad informare preventivamente la polizia di Stato della loro attività prima dell’avvio, al fine di ottenere una specifica licenza. Inoltre, in caso di trasmissione televisiva o radiofonica, l’editore del mezzo di comunicazione è tenuto a verificare che il venditore possieda tutti i requisiti richiesti.


Ancora: durante la trasmissione televisiva devono apparire in sovrimpressione la ditta, l’indirizzo, la partita IVA e altri dati relativi all’azienda venditrice.
L’intero discorso tracciato, comunque, riguarda solo le cessioni a distanza di beni e non quelle di servizi.


Un’altra categoria diffusissima, specialmente per le cessioni di piccola entità, è quella delle vendite tramite distributori automatici. In realtà, non vi è molto da descrivere in quanto la disciplina applicabile e i requisiti richiesti sono sostanzialmente gli stessi previsti per il caso generale.

Nella comunicazione preventiva al Comune, tuttavia, va indicata l’esatta ubicazione della macchina e la tipologia di prodotti distribuiti. Se la distributrice si trova sul suolo pubblico, occorre rispettare le relative norme.

Non mancano poi norme precise sul tema dei venditori a domicilio, i cosiddetti “piazzisti”, o “venditori porta a porta”. Oltre al rispetto dei normali requisiti, infatti, la legge stabilisce ulteriori regole molto severe rese necessarie dalle frequenti truffe ai danni degli anziani.

È dunque stabilito che non solo l’imprenditore ma anche tutti i suoi incaricati dispongano dei requisiti di legge; inoltre, prima dell’inizio dell’attività, è necessario comunicare alla polizia di Stato tutti i loro nominativi. Ma quel che più conta, ognuno di loro deve dotarsi di tesserino di riconoscimento aggiornato con tutti i loro dati anagrafici, da esibire obbligatoriamente a richiesta del potenziale acquirente.

Rispondi