Modello Unico 2013 Pf, Sp, Sc e Cnm da scaricare

di Stefania Russo Commenta

Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, attraverso singoli provvedimenti tutti datati 31 gennaio 2013, ha approvato le versioni...

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, attraverso singoli provvedimenti tutti datati 31 gennaio 2013, ha approvato le versioni definitive dei modelli dichiarativi Unico Persone fisiche, Unico Società di persone, Unico società di capitali e Consolidato nazionale e mondiale, da utilizzare nel 2013 in relazione all’anno di imposta 2012.

Per quanto riguarda il modello Unico Persone fisiche, le novità rispetto agli anni passati consistono sostanzialmente nell’aggiornamento dei quadri al fine di renderli idonei ad accogliere le innovazioni riguardanti le detrazioni di imposta per le ristrutturazioni e l’indicazione dell’Imu pagata durante lo scorso anno.


Nel secondo fascicolo è sdoppiata la sezione riferita alle imposte sul valore degli immobili e delle attività finanziarie all’estero (Ivie e Ivafe) inserita nel quadro RM ed è presente una nuova sezione nel quadro RT in cui occorre esporre la liquidazione dell’imposta sostitutiva sulle plusvalenze e gli altri redditi di natura finanziaria. Nel terzo fascicolo è inoltre presente il nuovo quadro LM dedicato al regime di vantaggio riservato ai nuovi imprenditori, artigiani e professionisti che può essere adottato, in presenza di determinati requisiti, in sostituzione di quello dei contribuenti minimi.

Per quanto riguarda il modello Unico Società di persone, è stata prevista all’interno del quadro RX una apposita sezione in cui inserire i dati relativi all’imposta dovuta o a credito qualora si presenti la dichiarazione annuale Iva svincolata dal modello Unico. E’ inoltre stata inserita una nuova sezione nel quadro RP dedicato alle detrazioni per le spese sostenute in relazione a interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Sia in Unico Sp che in Unico Sc sono inoltre stati inseriti nuovi spazi dove indicare le situazioni che determinano la disapplicazione automatica delle società di comodo e di quella applicabile a chi è in perdita sistematica. Nel modello Unico società di capitali, tuttavia, la novità più rilevante riguarda la struttura del quadro RU, dove vanno indicati i dati relativi ai crediti d’imposta concessi alle imprese.

Il Consolidato nazionale e mondiale 2013, invece, non presenta sostanziali novità rispetto alla versione dello scorso anno.

Download modello Unico Pf 2013
Download modello Unico Sp 2013
Download modello Unico Sc 2013
Download modello Cnm 2013

Rispondi