Imposta sostitutiva leasing immobiliari online

di Stefania Russo Commenta

Il direttore dell'Agenzia delle Entrate con provvedimento del 14 gennaio 2011 ha disposto che l’imposta sostitutiva sui leasing immobiliari..

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 14 gennaio 2011 ha disposto che l’imposta sostitutiva sui leasing immobiliari dovrà essere versata entro il prossimo 31 marzo esclusivamente mediante l’utilizzo dei canali informatici dell’Amministrazione finanziaria e in un’unica soluzione.

Il provvedimento in esame si riferisce ai contratti di locazione finanziaria aventi ad oggetto beni immobili, anche in fase di costruzione, in corso di esecuzione alla data del 1° gennaio 2011.


L’imposta è dovuta anche in caso di leasing per i quali il locatario abbia esercitato il diritto di riscatto entro il 31 dicembre 2010 ma non sia stato ancora stipulato il relativo contratto di compravendita. Il tributo non va invece pagato per i contratti in relazione ai quali la società di leasing non abbia ancora acquisito la proprietà al 31 dicembre 2010.

Lo steso provvedimento, inoltre, precisa che entro la fine del mese di marzo l’imposta dovrà essere pagata applicando al valore del bene immobile un’aliquota del 2% per i fabbricati strumentali e del 3% per i fabbricati abitativi, scomputando le somme pagate per l’imposta di registro. La cifra ottenuta dovrà essere poi scontata del 4% e moltiplicata per gli anni di durata residua del contratto, che a sua volta dovrà essere calcolata dal 1° gennaio 2011 fino alla data di esercizio del riscatto.

Rispondi