Agevolazioni prima casa in caso di successione

di Stefania Russo Commenta

Le agevolazioni prima casa sono concesse a favore dei soggetti in possesso dei requisiti previsti dalla normativa di riferimento...

Le agevolazioni prima casa sono concesse a favore dei soggetti in possesso dei requisiti previsti dalla normativa di riferimento non solo in caso di acquisto ma anche in caso di trasferimento della proprietà a titolo gratuito, come avviene nel caso della donazione o della successione.

In questi casi, tuttavia, il beneficio si applica solo alle imposte ipotecaria e catastale, dovute nella misura fissa di 168 euro anziché nella misura del 2% e dell’1%, mentre invece le imposte di successione e donazione vanno applicate in misura ordinaria.


In entrambi casi, per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste per la prima casa è necessario che il soggetto che ne acquista la proprietà per effetto di una donazione o di una successione sia in possesso dei requisiti previsti. In particolare, è necessario che l’immobile sia ubicato, alternativamente: nel comune in cui il contribuente ha o stabilirà nei successivi 18 mesi la propria residenza; nel comune in cui il contribuente svolge la propria attività, qualora questo sia diverso da quello in cui risiede; nel comune in cui ha sede o esercita l’attività il soggetto da cui dipende il contribuente che si è trasferito all’estero per motivi di lavoro; in qualsiasi comune italiano, in caso di cittadino italiano emigrato all’estero.

E’ inoltre necessario che l’immobile ricevuto in donazione o ereditato non sia di lusso e che il contribuente non sia titolare, neanche in comunione con il coniuge, di diritti di proprietà, uso, usufrutto o abitazione su altra casa situata nello stesso comune. Infine, il contribuente non deve risultare essere titolare su tutto il territorio nazionale, neanche per quote o in comunione con il coniuge, del diritto di proprietà, nuda proprietà, uso, usufrutto o abitazione su altri immobili acquistati usufruendo delle agevolazioni fiscali previste per la prima casa.

Rispondi