Benzinai low-cost in espansione

di Giuseppe Aymerich Commenta

Sebbene non sia ancora stato eseguito un censimento ufficiale, si stima che siano in continua crescita i rifornitori di carburante..

benzina low cost

Sebbene non sia ancora stato eseguito un censimento ufficiale, si stima che siano in continua crescita i rifornitori di carburante non appartenenti ad alcuna compagnia nazionale od estera, bensì i cui titolari lavorano per conto proprio.

Come tendenza generale, essi offrono la benzina e gli altri servizi ad un prezzo inferiore rispetto alle grandi marche.


Federconsumatori ha provato a redigere una stima di massima, ritenendo che essi siano attualmente circa trecento, e che la Regione in cui siano più numerosi sia sorprendentemente una delle meno popolate, e cioè le Marche, con trentasei unità. Il fenomeno, in generale, è più diffuso nel Centro-Nord, mentre è quasi sconosciuto nel Meridione e nelle Isole.

Benché il loro numero sia comunque molto risicato (le pompe di benzina totali sono oltre ventimila), la loro crescita costante nell’ultimo anno è in ogni caso da non sottovalutare a partire anche dalle pompe nei supermercati.


Le associazioni dei consumatori ritengono che se le cosiddette “pompe bianche” fossero intorno al dieci percento del mercato, si creerebbe una competizione virtuosa che coinvolgerebbe anche le grandi società e porterebbe il prezzo dei carburanti ad abbassarsi di almeno dieci centesimi al litro.

Federconsumatori chiede al Governo di agevolare l’espansione dei benzinai indipendenti, permettendo loro per esempio di esercire anche in autostrada (dove i prezzi sono ingiustificatamente maggiorati) e poi di accelerare sulla libera compravendita di carburanti nei supermercati e negli ipermercati.

Nel settore dei derivati del petrolio, infatti, il grado di concorrenzialità appare oggi ancora molto scarso. Come se non bastasse, incalza l’associazione Adiconsum, molti gestori non rispettano l’obbligo di esporre i prezzi in vigore sulla colonnina del carburante, rendendo ancora più difficile per il cittadino fare la scelta più conveniente.

Rispondi