Home » Novità comunicazione lavori usuranti

Novità comunicazione lavori usuranti

Il Decreto Interministeriale del 20 settembre 2011 e la nota del 28 novembre 2011 hanno introdotto alcune novità sulle comunicazioni delle aziende in merito allo svolgimento dei cosiddetti lavori usuranti da parte dei propri dipendenti, finalizzate al riconoscimento dei requisiti per ottenere il pensionamento anticipato.

Le novità introdotte dal decreto, in particolare, consistono in una semplificazione della procedura di comunicazione in quanto prevedono l’utilizzo di un unico modello sia per le comunicazioni riguardanti l’inizio delle attività a catena sia per quelle necessarie al monitoraggio e alla rilevazione dei lavoratori che svolgono attività usuranti.

MODELLO INPS LAVORI USURANTI

Per quanto riguarda le tipologie di lavoro usurante indicate nel decreto legislativo 21 aprile 2011, n. 67 (art. 1 comma 1 lettera c), ovvero i processi produttivi caratterizzati da una lavorazione a catena, la comunicazione deve avvenire entro trenta giorni dall’inizio dell’attività, mentre quelle relative al monitoraggio e alla rilevazione dei lavoratori che svolgono attività usuranti devono essere inviate entro il 31 marzo di ogni anno con riferimento all’anno precedente.

PENSIONE ANTICIPATA LAVORI USURANTI

Nel modulo di domanda, ricordiamo, l’azienda deve necessariamente indicare la volontà di avvalersi del pensionamento anticipato, specificare i periodi durante i quali è stata svolta attività di lavoro usurante e allegare idonea documentazione.

La nota sopra citata, invece, vengono fornite le prime informazioni in merito alla compilazione del modello “LAV-US”, mediante il quale dovrà essere comunicata direttamente online l’esecuzione di lavorazioni o attività considerate dalla legge particolarmente faticose e pesanti.