Una mucca per spiegare l’economia contemporanea

di Alba D'Alberto Commenta

L’economia o meglio la politica economica si può spiegare partendo dalle metafore legate ad una mucca. Ecco qualche esempio riportato dal The Daily Best italiano che prende spunto da Bored Panda

Il capitalismo tradizionale

Hai due mucche, ne vendi una e compri un toro. La tua mandria si moltiplica e la tua economia cresce. Poi vendi tutto e vai in pensione coi soldi.

Una corporazione americana

Hai due mucche, ne vendi una e forzi l’altra a produrre latte per quattro mucche. Più tardi, assumi un consulente per analizzare perché la mucca sia morta.

Una corporazione britannica

Hai due mucche. Sono entrambe pazze.

Una corporazione australiana

Hai due mucche. Gli affari vanno bene. Chiudi l’ufficio e vai a farti un paio di birre per celebrare.

Una corporazione greca

Hai due mucche prese in prestito dalle banche di Francia e Germania. Le mangi tutte e due. Le banche ti contattano per avere il latte ma tu non puoi darglielo quindi chiami il Fondo Monetario Internazionale.  Il FMI ti presta due mucche. Le mangi tutte e due. Le banche e l’IMF ti chiamano per avere il loro latte e le loro mucche. Tu sei fuori a tagliarti i capelli.

Il socialismo

Hai due mucche. Ne dai una al tuo vicino.

Il comunismo

Hai due mucche. Lo Stato te le requisisce e ti dà un po’ di latte.

Il fascismo

Hai due mucche. Lo Stato te le requisisce e ti vende un po’ di latte.

Una corporazione cinese

Hai due mucche. Hai 300 persone che le mungono. Affermi di avere il massimo dell’occupazione possibile e un’alta produttività bovina. Arresti il giornalista che riporta la vera situazione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>