Lavorare sulle navi da crociera

di Stefania Russo Commenta

Per lavorare sulle navi da crociera occorre avere senza dubbio una passione per i viaggi, perché sebbene in questo caso non si sale a bordo..

Per lavorare sulle navi da crociera occorre avere senza dubbio una passione per i viaggi, perché sebbene in questo caso non si sale a bordo per divertirsi ci si ritrova comunque in posti nuovi, lontano da casa e dai propri cari. Non è un caso, quindi, che questo sia un lavoro ricercato soprattutto dai giovani, anche se per poter svolgere mansioni importanti come comandante direttore e ufficiale di macchina o di coperta bisogna avere una certa esperienza.

Al di là di questo le navi da crociera offrono diversi tipi di lavoro, si parte dal personale addetto alle camere, al ristorante e alle cucine, posizioni in relazione alle quali si richiede una formazione alberghiera.


C’è poi il personale addetto agli esercizi commerciali, come cassieri, commessi, croupier, estetisti, parrucchieri, ecc.; personale medico, ossia dottori, infermieri, ecc.; staff di bordo come segretari, centralinisti, ecc.; personale addetto all’animazione come insegnati di ballo, insegnanti di attività sportive, animatori, ecc.

Al di là delle competenze necessarie che variano a seconda della qualifica che si va a ricoprire, per lavorare sulle navi da crociera occorre essere in possesso del passaporto e conseguire il libretto di navigazione che si ottiene superando due prove fisiche. E’ richiesta inoltre una buona conoscenza dell’inglese e preferibilmente anche di altre lingue straniere.

Per poter lavorare sulle navi da crociera si ci può rivolgere alle agenzie a cui molte compagnie di navigazione si affidano per la ricerca di personale oppure direttamente alla divisione risorse umane delle compagnie.

[email protected]

Rispondi