Come accedere alla lista INPS degli esodati

di Vito Verna Commenta

Per farlo, come recentemente comunicato da Ministero ed INPS, avranno tempo sino a mercoledì 21 novembre 2012 inviando la propria richiesta, corredata di tutta la documentazione necessaria, alla propria Direzione Territoriale del Lavoro che, in un secondo momento, provvederà a recapitarla all'INPS.

Come accedere alla lista INPS degli esodati

Entro martedì 21 settembre 2012, come forse già saprete, l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, ovverosia l’INPS, provvederà a completare l’accertamento dei nominativi di tutti coloro i quali avrebbe diritto al trattamento pensionistico previsto dalla deroga alla riforma delle pensioni del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero.

RIFORMA DEL WELFARE DEL GOVERNO MONTI

Entro martedì 21 settembre 2012, in parole povere, si dovrebbero conoscere i numi di tutti i 65.000 esodati salvati dal decreto interministeriale di venerdì 1 giugno, altrimenti e più semplicemente detto decreto Fornero e pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data  martedì 24 luglio 2012 (dell’argomento ci saremmo già occupati in numerose occasioni).

CONTI CORRENTI SENZA SPESE PER PENSIONATI

Accedere alla lista definitiva, e dunque alla possibilità di andare in pensione con i vecchi requisiti, dovrebbe essere oltre modo semplice ma, certamente, non potrà che far bene ricordare in questa sede, a tutti gli appassionati e fedeli lettori di Impresa e Lavoro, le possibilità messe a disposizione dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale allo scopo di far valere i propri diritti piuttosto che segnalare eventuali errori, omissioni o incongruenze.

LAVORATORI PRECOCI ED ESODATI RIFORMA DELLE PENSIONI

Chiunque abbia già ricevuto l’ormai nota e celeberrima lettera dell’INPS, e dovrebbe dunque ormai essere certo della propria inclusione nella lista che verrà stilata in data martedì 21 settembre 2012, potrà recarsi, previo appuntamento contattando il numero verde 803 164, presso patronati e sportelli di consulenza INPS allo scopo di verificare, ed eventualmente correggere, la propria attuale posizione previdenziale.

Quanti, invece, avrebbero avuto l’occasione di interrompere il proprio rapporto di lavoro sulla base di accordi individuali piuttosto che collettivi, così come tutti gli esonerati dalla Pubblica Amministrazione piuttosto che in congedo temporaneo e straordinario, dovranno esplicitamente chiedere di venir inclusi nel su indicato elenco.

Per farlo, come recentemente comunicato da Ministero ed INPS, avranno tempo sino a mercoledì 21 novembre 2012 inviando la propria richiesta, corredata di tutta la documentazione necessaria, alla propria Direzione Territoriale del Lavoro che, in un secondo momento, provvederà a recapitarla all’INPS.

Rispondi