Incentivi imprese per innovazione organizzativa e tecnologica

di Lucia Guglielmi Commenta

Il Bando è riservato alle imprese che operano sul territorio provinciale di Macerata.

Incentivi variabili tra i 6.000 e gli 8.000 euro al fine di poter finanziare la fruizione di servizi per l’innovazione organizzativa e/o tecnologica. Succede in Provincia di Macerata dove l’Amministrazione in questi giorni ha reso noto d’aver prorogato il relativo Bando fino al 16 gennaio del 2012 ai fini della presentazione delle domande.

Il Bando, in particolare, è stato indetto dalla Provincia di Macerata, è riservato alle imprese che operano sul territorio provinciale, e poggia anche sul contributo del Fondo Sociale Europeo, nello specifico sull’FSE POR Marche a valere dall’anno 2007 all’anno 2013.



INCENTIVI SVILUPPO RETI A BANDA LARGA

Le risorse complessive disponibili sono pari a 860 mila euro a fronte di tutta una serie di requisiti da rispettare, a partire dall’applicazione in regola del CCNL per i lavoratori, e passando per la regolarità con il pagamento dei contributi previdenziali, con la sicurezza sul luogo di lavoro, ed anche con il non aver effettuato nei precedenti 12 mesi dei licenziamenti se non per giusta causa.

IMPRESE ITALIANE PER IL RILANCIO DEL SISTEMA ECONOMICO

I progetti che si possono presentare, ai fini dell’ottenimento degli incentivi a fondo perduto, spaziano dall’innovazione tecnologica a quella organizzativa e passando per il marketing, qualità e sicurezza, risparmio energetico, imprenditorialità, comunicazione e produzione commerciale. Ed ancora per la logistica, ricambio generazionale, imprenditorialità ed internazionalizzazione. La domanda di accesso al contributo, corredata di tutta la documentazione richiesta, deve essere inviata a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno al “Settore VI – Formazione Scuola” della Provincia di Macerata che si trova al numero 44 di Via Armaroli.

Rispondi