Incentivi acquisto cucine ed elettrodomestici

di Francesco Di Cataldo Commenta

Il ministero dello Sviluppo economico aveva stanziato la bellezza di 300 milioni di euro come incentivo per l'acquisto di una cucina o un nuovo elettrodomestico..

Il ministero dello Sviluppo economico aveva stanziato la bellezza di 300 milioni di euro come incentivo per l’acquisto di una cucina o un nuovo elettrodomestico di classe energetica A. Attualmente ne sono stati usufruiti dalle famiglie italiane solamente 174 milioni di euro pertanto sono disponibili ancora 126 milioni di euro. A beneficiare dell’incentivo sono state 800 mila persone residenti in Italia.



I fondi per sostituire un forno e una lavastoviglie sono ancora disponibili e ricordiamo che l’utente deve rottamare il vecchio elettrodomestico per beneficiare del bonus. Per la sostituzione di una cucina il ministero aveva stanziato 60 milioni di euro e attualmente solo 71 mila persone ne hanno beneficiato e per chi volesse usufruire di tale bonus dovrebbe attivarsi entro e non oltre il 31 dicembre del 2010. Il bonus vale anche per chi volesse acquistare la prima casa rientrante nella fascia energetica A o B.

Colui che acquista una casa in classe energetica A avrà a disposizione uno sconto di 116 euro al metro fino a 7000 euro e 83 euro al metro e fino a 5000 euro per chi acquista una classe B.

Tale fondo è stato sfruttato solo per il 26%. Il fatto deprimente lo spiega il settore legato agli inverter a basso consumo energetico il cui bonus è stato sfruttato solamente al 0,4%.

Rispondi