Finanziamenti agevolati ABI alle imprese terremotate

di Vito Verna Commenta

Codesta discesa, recentemente annunciata dai vertici dell'ABI stessa, sarebbe tutt'altro che poco consistente e riguarderebbe lo stanziamento di ben 800 milioni sotto forma di finanziamenti notevolmente agevolati.

Finanziamenti agevolati ABI alle imprese terremotate

I terremotati emiliano-romagnoli, contrariamente a quanto sarebbe stato possibile pensare nelle ore immediatamente successive al dramma che avrebbe scosso, e ancora oggi starebbe scuotendo, insieme alla terra che non accennerebbe ad arrestarsi, le vite di centinaia di migliaia di cittadini italiani sconvolgendone le esistenze, non sarebbero stati mai abbandonati a se stessi e, dopo le numerose iniziative che le più diverse istituzioni avrebbero spontaneamente proposto a favore di tutte le popolazioni colpite dal sisma, saremmo oggi felici di comunicarci che anche l’Associazione Bancaria Italiana avrebbe deciso di scendere in campo.

INCENTIVI REGIONE LAZIO AUTO-IMPRENDITORIALITA’ E START-UP

Codesta discesa, recentemente annunciata dai vertici dell’ABI stessa, sarebbe tutt’altro che poco consistente e riguarderebbe lo stanziamento di ben 800 milioni che, entro i prossimi mesi, verranno messi a disposizione di tutti quelli che ne faranno esplicita richiesta sotto forma di finanziamenti notevolmente agevolati.

CONTRIBUTI MICROIMPRESE REGIONE SICILIA

Una buona occasione, a nostro modo di vedere, non solamente per tutte le famiglie presenti in quella zona d’Italia così duramente colpita dai tragici eventi delle ultime settimane bensì anche, e soprattutto, per tutte le aziende, le industrie e le Piccole e Medie Imprese emiliano-romagnole che, in questo modo, potranno davvero riuscire a rimettersi in piedi completamente ristrutturando le proprie unità produttive e potendo in questo modo riprendere, nel più breve tempo possibile ed a pieno regime, la propria consueta attività.

INCENTIVI PMI CCIAA PISA

Inoltre, sempre per volontà dell’Associazione Bancaria Italiana stessa, tutte le banche presenti sul territorio, e con le quali le più differenti Piccole e Medie Imprese potrebbero aver attivato una qualsiasi tipologia di accesso al credito, provvederanno alla sospensione, entro fine giugno 2012 e sino a fine dicembre 2012, del pagamento degli interessi dovuti dagli assegnatari di un qualsiasi mutuo garantito.

Rispondi