Stop al marketing telefonico, arriva la lista delle opposizioni

di Stefania Russo Commenta

Sono numerose le aziende che per pubblicizzare i loro nuovi prodotti si affidano ad operatori di call center che quotidianamente telefonano..

Sono numerose le aziende che per pubblicizzare i loro nuovi prodotti si affidano ad operatori di call center che quotidianamente telefonano agli abbonati del servizio di telefonia fissa proponendo loro offerte di ogni tipo.

Questa forma di marketing, tuttavia, subirà in questi giorni una forte limitazione. La decisione deriva dall’esigenza di tutelare i consumatori, che molto spesso lamentano di essere “disturbati” addirittura più volte al giorno da telefonate di questo tipo.


Da ieri, infatti, tutti gli abbonati al servizio di telefonia fissa e mobile che hanno pubblicato il proprio numero di telefono negli elenchi telefonici potranno iscriversi alla cosiddetta “lista delle opposizioni” tramite il sito www.registrodelleopposizioni.it, in cui è possibile trovare anche tutte le istruzioni e le informazioni in merito al nuovo servizio concepito per tutelare il cittadino. La lista delle opposizioni è riservata e garantisce la tutela della privacy del consumatore.

Il servizio, come dicevamo, è destinato a coloro che hanno pubblicato il proprio numero sugli elenchi telefonici, in quanto in caso contrario la procedura sarebbe inutile dal momento che le campagne di questo tipo sono rivolte agli abbonati che hanno il proprio numero di telefono sull’elenco.

Se non si vuole essere disturbati, tuttavia, bisogna fare attenzione a non rilasciare alcuna autorizzazione scritta o verbale ad essere telefonati per campagne di marketing.

Rispondi