Principali scadenze fiscali marzo-aprile 2012

di Stefania Russo Commenta

Le principali scadenze fiscali previste per marzo e aprile 2012 interessano in particolar modo i proprietari di immobili...

Le principali scadenze fiscali previste per marzo e aprile 2012 interessano in particolar modo i proprietari di immobili, i soggetti passivi d’Iva e tutti i lavoratori dipendenti che decidono di presentare il modello 730 al proprio sostituto di imposta, nonché coloro che risultano soggetti all’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti nell’ambito del cosiddetto spesometro e coloro che hanno usufruito della riduzione della sanzione per l’omessa chiusura di una partita Iva inattiva.

Di seguito indichiamo nel dettaglio tutte le principali scadenze fiscali dei prossimi due mesi.

SOFTWARE IVA 2012 ONLINE

2 MARZO 2012
– Contratti di locazione: i proprietari di immobili sono tenuti al versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 10 febbraio 2012, qualora non si sia scelto di optare per il regime della cedolare secca.

16 MARZO 2012
– Sostituti di imposta e contribuenti Iva: versamento unitario attraverso modalità telematiche di ritenute, Iva e contributi previdenziali.
– Contribuenti Iva: versamento unitario attraverso modalità telematiche del saldo Iva dovuto in base alla dichiarazione Iva relativa al 2011.

TERMINI PRESENTAZIONE MODELLO 730 2012

2 APRILE 2012
– Contratti di locazione: occorre effettuare il versamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza 10 marzo 2012, sempre che il proprietario dell’immobile non abbia deciso di optare per il regime della cedolare secca.
– Liti fiscali pendenti: termine per effettuare il pagamento delle somme dovute per la chiusura delle liti fiscali pendenti al 31 dicembre 2011 e per trasmettere la relativa domanda di definizione.
– Chiusura partita Iva inattiva: termine previsto per il versamento della sanzione ridotta di 129 euro per i titolari di partita Iva inattiva che non hanno provveduto a presentare la dichiarazione di cessazione dell’attività.

16 APRILE 2012
– Sostituti d’imposta e contribuenti Iva: versamento unitario attraverso modalità telematiche di ritenute, Iva e contributi previdenziali.

30 APRILE 2012
– Dichiarazione dei redditi: termine previsto per la presentazione al proprio sostituto d’imposta del modello 730/2012, nonché della busta contenente il Modello 730-1 per la scelta della destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’Irpef.
– Spesometro: termine previsto per inviare la comunicazione telematica delle operazioni soggette all’obbligo di fatturazione effettuate nel corso del 2011 e aventi un importo, al netto dell’Iva, pari o superiore a 3.000 euro, oppure di importo pari o superiore a 3.600 euro se si tratta di operazioni per le quali non vi è l’obbligo di emettere la fattura.

Rispondi