Free tax zone a Milano, pronta la bozza del decreto

di Stefania Russo Commenta

Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti durante il suo intervento di ieri al Salone del risparmio ha annunciato il progetto di creare una free tax zone a Milano..

Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti durante il suo intervento di ieri al Salone della gestione del risparmio ha annunciato il progetto di creare una free tax zone a Milano, in altre parole verrà previsto un regime fiscale agevolato al fine di attrarre sul territorio i capitali internazionali.

Si tratta di un progetto nato dalla collaborazione tra il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, e il sindaco di Milano, Letizia Moratti, che circa un anno fa aveva lanciato l’idea di creare anche in Italia una free tax zone sul modello di Londra e Irlanda, dove questo tipo di iniziativa ha già dato dei risultati importanti.

Nonostante il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, aveva spento ogni entusiasmo affermando “sarebbe bello, ma non si può“, nel corso degli ultimi mesi Tremonti, Moratti e il presidente di Assogestioni Domenico Siniscalco hanno continuato a lavorare, fino a quando ieri il ministro ha annunciato che la bozza del decreto per creare una free tax zone a Milano è pronta e verrà presto pubblicata sul sito del ministero per raccogliere osservazioni.

Tremonti ha sintetizzato il progetto spiegando che si tratta di un’iniziativa, che verrà attuata in via sperimentale a Milano, avente ad oggetto l’attività della finanza e l’applicazione di regimi di favore fiscale. Maggiori informazioni sono state invece fornite da Letizia Moratti che, dopo aver ringraziato Tremonti per aver trasformato in un progetto di legge una sua idea, ha spiegato che l’obiettivo è quello di trasformare Milano nella capitale del risparmio gestito. “Avere qui una free tax zone significherà per noi come a Londra avere la capacità di attrarre investimenti internazionali e avere un vantaggio straordinario. Ci aspettiamo grandi risultati“. Questi risultati, inoltre, secondo Moratti si tradurranno nella “capacità di attrarre più investimenti stranieri, creare ricchezza e lavoro“.

[email protected]

Rispondi