Geometri, professione in pieno sviluppo

di Giuseppe Aymerich Commenta

Quello dei geometri è uno degli ordini professionali che oggi gode di maggior salute..

Quello dei geometri è uno degli ordini professionali che oggi gode di maggior salute. Si calcola, infatti, che il loro reddito medio sia aumentato del 75% dal 2000 ad oggi, una percentuale che ha pochissimi paragoni; e questo nonostante il numero dei geometri in azione sul territorio italiano tenda a crescere con gli anni.


Secondo i dati forniti dall’apparato previdenziale autonomo loro dedicato, la Cassa Geometri, attualmente risultano in attività circa 94.500 professionisti, impiegati per lo più al Nord.

La stessa Cassa previdenziale ha provveduto, negli ultimi anni, ad adottare col sostegno del Governo alcune modifiche per favorire la sostenibilità finanziaria, per esempio stabilendo l’aumento graduale dell’età pensionabile (da sessantacinque a sessantasette anni), l’incremento del contributo integrativo da indicare in fattura, elevato dal 2 al 4%, nonché l’aumento progressivo delle aliquote contributive a carico degli iscritti, che raggiungerà nei prossimi anni il 12%.


I geometri, dunque, vivono oggi una seconda giovinezza, giacché le loro competenze (sia tecniche che legislative) appaiono sempre più utili nel mondo di oggi. Ed è proprio sul profilo della competenza che dovrebbe essere varato il prossimo passo: i rappresentanti della categoria, infatti, chiedono al mondo politico di puntare ad accrescere la preparazione delle nuove generazioni, ritenendo che la formazione ricevuta negli istituti tecnici non sia dì per sé sufficiente.

La richiesta, dunque, è di prevedere un passaggio successivo prima dell’abilitazione professionale, come per esempio la frequentazione di una Scuola Superiore che coniughi le conoscenze teoriche con la preparazione sul campo.
In tutti i casi, comunque, si può ribadire nuovamente che, a fronte di altri settori (come psicologi e avvocati) dove il mercato è saturo, quello del geometra appare oggi uno sbocco professionale con prospettive interessanti.

Rispondi