Regime fiscale agevolato

Il regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali (forfettino), èdisciplinato dall’art. 13 della legge 23 dicembre 2000 n. 388.

Il soggetto che andrà  ad utilizzare questa opzione, dovrà  dichiararlo nel momento di presentazione della dichiarazione di inizio attività  e potrà  utilizzarlo per un massimo di tre anni.

Il forfettino èutilizzabile da tutte le aziende individuali e familiari.

Finanziamento Impresa

Le normative che disciplinano i prestiti a tasso agevolato sono le seguenti:

L. 29/03/1995, n. 95

(abrogativa della legge 44/86), a sostegno dell’imprenditoria giovanile, i beneficiari saranno società  formate prevalentemente da giovani aventi una fascia di età  che va dai 18 ai 35 anni.

Consulenza Commercio on line

(Circ. N. 3487 del 1/06/2000 Ministero dell’Industria)
Questa attività  puಠessere svolta in riferimento ai seguenti settori merceologici: alimentare e non alimentare, secondo le tipologie di vendita all’ingrosso e al dettaglio.

La circolare precisa che l’attività  di vendita al dettaglio via Internet èsoggetta a preventiva comunicazione al Comune nel quale l’esercente ha la residenza, se persona fisica o, nel caso di società , dove sia ubicata la sede legale.

Commercio al dettaglio

settore non alimentare Il commercio èdisciplinato dal D.leg.vo n. 114 del 31 marzo 1998, che ha semplificato e velocizzato il settore, adeguandolo ai maggiori paesi europei.

Non si devono pi๠rilevare le vecchie licenze: per gli esercizi commerciali, la cui ampiezza non supera i 250 metri quadri nei comuni con pi๠di 10.000 abitanti, ed i 150 metri quadri nei paesi con meno di 10.000 abitanti (piccoli esercizi commerciali), basta semplicemende trasmettere al Comune, Ufficio competente una comunicazione dell’apertura dell’esercizio.

Commercio all’ingrosso

La denuncia di inizio di attività  per il commercio all’ingrosso èsubordinata al possesso di determinati requisiti:

– in caso di commercio all’ingrosso di prodotti non alimentari ènecessario possedere i soli requisiti morali come per il commercio al dettaglio

– in caso di commercio all’ingrosso di prodotti alimentari occorre possedere sia i requisiti morali che i requisiti professionali (vedi commercio al dettaglio)