Truffa informatica rimborsi Agenzia delle Entrate

di Stefania Russo Commenta

A seguito di alcune segnalazioni l'Agenzia delle Entrate ha diffuso un comunicato tramite cui mette in guardia i contribuenti in relazione ad alcune..

A seguito di alcune segnalazioni l’Agenzia delle Entrate ha diffuso un comunicato tramite cui mette in guardia i contribuenti in relazione ad alcune e-mail che stanno circolando i questi giorni e che riproducono il logo e l’indirizzo dell’Agenzia delle Entrate ma che in realtà rappresentano solo un tentativo di phishing, ossia una truffa informatica che ha come unico scopo quello di entrare illecitamente in possesso di dati sensibili.

L’e-mail, in particolare, reca come oggetto del messaggio “Si dispone di un rimborso fiscale!” e richiede al destinatario di scaricare e compilare un modulo per ottenere il rimborso, dove tra i vari dati personali occorre inserire anche il numero della propria carta di credito.


L’Agenzia delle Entrate, attraverso un apposito comunicato stampa, ha specificato di essere completamente estranea a questo tipo di messaggio e ha invitato chiunque lo riceva ad eliminarlo e a non aprire il suo allegato, in quanto potenzialmente pericoloso.

Nello stesso comunicato, inoltre, l’Agenzia ha ricordato che sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it (seguendo il percorso “Home”, “Cosa devi fare”, “Richiedere”, “Rimborsi”) è possibile consultare le modalità attraverso le quali è possibile richiedere il rimborso mediante accredito su conto corrente, precisando inoltre che in nessun caso l’Agenzia richiede il numero della carta di credito ai contribuenti.

Rispondi