Concorso funzionari Agenzia delle Entrate 2011

di Stefania Russo Commenta

L'Agenzia delle Entrate ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di 855 funzionari da inquadrare nella terza area funzionale..

L’Agenzia delle Entrate ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 855 funzionari da inquadrare nella terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario per attività amministrativa-tributaria.

Per poter partecipare al concorso occorre essere cittadini italiani; aver conseguito alla data di scadenza fissata per la presentazione delle domande un diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche o economia e commercio (o titolo equipollente); aver assolto gli obblighi militari; godere dei diritti civili ed essere fisicamente idonei all’impiego.


I candidati in possesso dei requisiti richiesti dovranno affrontare tre prove selettive. La prima è una prova tecnico-professionale che consiste in una serie di quesiti a risposta multipla destinati ad accertare la conoscenza delle seguenti materie: diritto tributario; diritto civile e commerciale; diritto amministrativo; elementi di diritto penale; contabilità aziendale; organizzazione e gestione aziendale; scienza delle finanze; elementi di statistica.

CONCORSO ASSISTENTI AGENZIA DELLE ENTRATE 2011

La seconda prova oggettiva attitudinale, così come la prima, consiste in una serie di quesiti a risposta multipla destinati ad accertare le capacità dei candidati ad acquisire la professionalità richiesta. La terza prova, infine, consiste in un tirocinio tecnico-pratico retribuito e della durata di sei mesi che si svolgerà presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate. Al termine di tale tirocinio il candidato sarà chiamato a sostenere una prova orale sulle seguenti materie: diritto tributario, diritto civile e commerciale, contabilità aziendale, elementi di informatica e una lingua straniera scelta dal candidato.

I posti disponibili sono così distribuiti: 320 in Lombardia, 75 in Piemonte, 100 in Veneto, 25 in Friuli Venezia Giulia, 85 in Emilia Romagna, 40 in Toscana, 25 nelle Marche, 100 nel Lazio, 25 in Campania, 25 in Sicilia, 25 in Puglia e 10 in Calabria.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata a mano, o spedita con raccomandata a/r, alla direzione regionale delle Entrate cui si riferiscono i posti per i quali si intende concorrere. In alternativa è possibile inviare tale domanda tramite posta elettronica certificata all’indirizzo Pec della direzione regionale.

Per leggere il bando e scaricare la domanda di partecipazione clicca qui

Rispondi