Sospensione rata Imu giugno 2013

di Stefania Russo Commenta

Il governo Letta in questi giorni sta mettendo a punto un decreto finalizzato al congelamento della rata dell'Imu di giugno 2013...

imu

Il governo Letta in questi giorni sta mettendo a punto un decreto finalizzato al congelamento della rata dell’Imu di giugno 2013.

In forza di tale decreto, dunque, i proprietari di immobili il prossimo mese non saranno obbligati al versamento dell’imposta municipale, tuttavia come sopra anticipato si tratta solo di una sospensione temporanea e non di una cancellazione definitiva dell’imposta, che quindi continuerà ad esistere.


Lo scopo del nuovo esecutivo è quello di ridare fiato sia alle famiglie italiane che al mercato immobiliare in generale, gravato oltre che da un imponente prelievo fiscale (basti pensare che nell’ultimo anno i tributi sugli immobili sono aumentati del 27,37% a 41,18 miliardi) anche dall’inaspimento dei requisiti richiesti dalle banche per la concessione di un mutuo, nonché dal crescente numero di lavoratori precari e di disoccupati.

Resta invece ancora un mistero la sorte definitiva dell’imposta municipale, in altre parole non è ancora stato stabilito se la sospensione temporanea è destinata a diventare definitiva e soprattutto se questa interesserà solo le abitazioni principali o anche le altre.

Cero è che l’Imu, nonostante sia la tassa più odiata dagli italiani, ha garantito allo Stato italiano un importante introito, pari solo nel 2012 a ben 4 miliardi di euro. La sospensione, così come pure l’eventuale cancellazione definitiva dell’imposta, presuppone quindi che lo Stato riesca a fare a meno di tale gettito oppure che riesca ad individuare un’altra fonte di guadagno.

Rispondi