Scaglioni addizionale Irpef 2012 in Puglia

di Lucia Guglielmi 2

Per l’addizionale regionale Irpef 2012, l’Amministrazione regionale ha optato per un aumento dell’aliquota su base progressiva, ovverosia in ragione del reddito.

Anche nei giorni scorsi nella Regione Puglia, a valere sull’anno 2012, sono scattate le maggiorazioni in merito alle addizionali regionali ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef). In particolare, con un’apposita delibera, la numero 2871 di martedì 20 dicembre del 2011, la Giunta della Regione Puglia ha determinato le maggiorazioni dell’addizionale Irpef per il 2012 tenendo conto della Manovra del Governo Monti e, nello specifico, della conseguente necessità di andare a coprire quelli che saranno i disavanzi nel settore della sanità pubblica che la stessa genera.

E così, per l’addizionale regionale Irpef 2012, l’Amministrazione regionale ha optato per un aumento dell’aliquota su base progressiva, ovverosia in ragione del reddito.



NOVITA’ FISCALI 2012

Per i redditi fino a 15 mila euro la maggiorazione è dello 0,3%; lo stesso dicasi anche per i redditi compresi tra i 15 mila euro ed i 28 mila euro. Sopra i 28 mila euro, e fino ad un reddito non superiore ai 55 mila euro, l’addizionale regionale Irpef 2012 aumenta dello 0,5%. Stesso incremento dell’aliquota anche per gli altri due scaglioni, quello tra 55 mila e 75 mila, e quello sopra i 75 mila euro.

CALCOLO ADDIZIONALE REGIONALE E COMUNALE IRPEF

Da Sud a Nord, nei giorni scorsi anche in Piemonte la Regione ha rivisto le addizionali, annunciando in particolare un aumento dello 0,5% dell’aliquota per i redditi sopra i 22 mila euro; fino a 22 mila, e non sotto i 15 mila, l’aumento è pari a solo lo 0,3%, mentre per i redditi fino a 15 mila euro i contribuenti piemontesi non pagheranno a valere sul 2012 addizionali regionali ai fini dell’Irpef maggiorate.

Commenti (2)

  1. vergogna x la regione puglia aumenta l’irpef anche x i redditi sotto i quindicimila euri. poveri noi penzionati spremuti come limoni.vergogna x questa classe politica malata e priva di credibilità.

  2. Lo scandalo maggiore è che le addizionali si pagano anke sulle tasse che si pagano allo stato in pratica su un redditonon in uso delcontribuente. E’uno scandalo che un Governatore di sinistra fa pagare la stessa addizionale sia ad un reddito di 30.000 euro che a uno di 55.000. Il rientro poi poteva assicurarselo riducendo e controllando meglio la spesa sanitaria (vedi ipagamenti fatti ai medici di famiglia per cittadini DEFUNTI) e quella deipolitici stessi….

Rispondi