Modelli Iva 2012 online in bozza

di Lucia Guglielmi Commenta

Ci sono alcune novità legate alle variazioni che sono intercorse a livello legislativo anche con le manovre finanziarie, ben tre negli ultimi sei mesi.

L’anno di imposta 2011 deve ancora finire, ma l’Agenzia delle Entrate ha già alzato il velo in questi ultimi giorni sulla pubblicazione online delle bozze di alcuni dei modelli fiscali più utilizzati. E’ il caso dei modelli Iva 2012, già disponibili in versione bozza, online dal sito Internet www.agenziaentrate.gov.it, per la visione e per il download.

Nel dettaglio, in vista poi dell’approvazione definitiva, l’Agenzia delle Entrate ha già messo a disposizione, tra l’altro, il modello 2012 Iva base in versione bozza con alcune novità legate alle variazioni che sono intercorse a livello legislativo anche con le manovre finanziarie, ben tre negli ultimi sei mesi, di cui due del Governo Berlusconi, ed una del Governo Monti.



IVA DAL 20% Al 21% DA SABATO 17 SETTEMBRE DEL 2011

Tra le novità, in particolare, trova spazio nei nuovi modelli Iva 2012 il nuovo regime per l’imprenditoria giovanile, che permette di pagare le tasse al 5%, attraverso l’applicazione di un’imposta sostitutiva dell’Irpef, se si avviano dal 2012 nuove attività imprenditoriali; la misura agevolativa è tra l’altro destinata anche ai lavoratori in difficoltà, e nello specifico a quelli che sono in mobilità.

RIMBORSO IVA IN CASO DI CONTABILITA’ ESTERNA

Un nuovo quadro, il “VF”, introduce inoltre nel modello Iva le operazioni che, ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, scontano l’aliquota ordinaria maggiorata, quella al 21% che, lo ricordiamo, è entrata in vigore lo scorso 17 settembre del 2011. Tra gli altri modelli fiscali online in bozza già disponibili, sempre dal sito Internet www.agenziaentrate.gov.it, è già presente anche il modello per la certificazione dei redditi da lavoro ed assimilati, ovverosia il modello Cud 2012.

Rispondi