Aliquote regionali Irpef dopo manovra Monti

di Stefania Russo 1

Tra le varie misure previste dalla manovra Monti salva Italia figura un innalzamento dell'aliquota base dell'addizionale regionale Irpef...

Tra le varie misure previste dalla manovra Monti salva Italia figura un aumento dell’aliquota base dell’addizionale regionale Irpef dallo 0,9% all’1,23%.

Tale aliquota base, ricordiamo, può essere innalzata da ciascuna regione fino ad un ulteriore 0,50% in base alle esigenze locali di reddito, mentre per le regioni in deficit sanitario è previsto un ulteriore innalzamento obbligatorio dell’aliquota base dello 0,30%. Ne deriva quindi che in forza delle modifiche apportate dalla manovra l’aliquota massima potrà toccare l’1,73%, oppure il 2,03% nelle regioni in deficit.

CALCOLO ADDIZIONALE REGIONALE E COMUNALE IRPEF

In base ai dati delle Regioni e alle informazioni utili reperite tramite il sito del Ministero dell’Economia, Quotidiano Sanità ha realizzato delle elaborazioni che indicano le aliquote che con ogni probabilità gli italiani si troveranno a dover pagare nel 2012, utilizzando come riferimento le aliquote applicate nel 2011 e gli aumenti disposti dalla manovra.

Di seguito riportiamo, regione per regione, le aliquote applicate nel 2010 e quelle che, a seguito degli aumenti disposti dalla manovra, verranno probabilmente applicate in relazione all’anno 2011, con pagamento nel 2012.

PAGAMENTO ADDIZIONALE REGIONALE E COMUNALE IRPEF

– Abruzzo 1,4% nel 2010 – 1,73 nel 2011

– Basilicata 0,9% nel 2010 – 1,23% nel 2011

– Calabria 1,4% nel 2010 (1,7 dal 2011) – 2,03% nel 2011

– Campania 1,7% nel 2010 – 2,03% nel 2011

– Emilia-Romagna 1,1-1,4% (in base al reddito) nel 2010 – 1,23-1,73% nel 2011

– Friuli-Venezia Giulia 0,9% nel 2010 – 1,23% nel 2011

– Lazio 1,7% nel 2010 (1,4 nel 2011) – 1,73% nel 2011

– Liguria 0,9-1,4% (in base al reddito) nel 2010 – 1,23-1,73% nel 2011

– Lombardia 0,9-1,4% (in base al reddito) nel 2010 – 1,23-1,73% nel 2011

– Marche 0,9-1,4% (in base al reddito) nel 2010 – 1,23-1,73% nel 2011

– Molise 1,7% nel 2010 – 2,03% nel 2011

– Piemonte 0,9-1,4% (in base al reddito) nel 2010 – 1,23-1,73% nel 2011

– Puglia 0,9% nel 2010 (da 1,2 a 1,4 in base la reddito nel 2011) – 1,53-1,73% in base al reddito nel 2011

– Sardegna 0,9% nel 2010 – 1,23% nel 2011

– Sicilia 1,4% nel 2010 – 1,73% nel 2011

– Toscana 0,9% nel 2010 – 1,23% nel 2011

– Pa (Trento – Bolzano) 0,9% (con esenzioni) nel 2010 – 1,23% nel 2011

– Umbria 0,9-1,1 (in base al reddito) nel 2010 – 1,23-1,43% nel 2011

– Valle d’Aosta 0,9% nel 2010 – 1,23% nel 2011

– Veneto 0,9% nel 2010 – 1,23% nel 2011

Commenti (1)

  1. Desidererei conoscere l’aliquota regionale irpef per i redditi prodotti nel 2012. Grazie per l’attenzione

Rispondi