Bonus reti d’impresa 2012 anno di imposta 2011

di Stefania Russo Commenta

L'Agenzia delle Entrate, con provvedimento direttoriale datato 14 giugno 2012, ha comunicato la percentuale massima...

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento direttoriale datato 14 giugno 2012, ha comunicato la percentuale massima di sconto di cui potranno beneficiare in relazione all’anno di imposta 2011 le aziende che hanno aderito ad un contratto di rete.

La percentuale stabilita è pari all’86,5011% dello sconto d’imposta richiesto con il modello “Reti” ed è stata ricavata dal rapporto tra il totale delle risorse stanziate per il 2012 (14 milioni di euro) e l’importo di risparmio complessivamente richiesto attraverso il modello “Reti” inviato all’Agenzia, che alla data del 23 maggio ha superato quota 16 milioni di euro.

MODELLO AGEVOLAZIONI RETI D’IMPRESA

Lo sconto massimo stabilito dal provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, ricordiamo, riguarda l’agevolazione introdotta dall’articolo 42 del Dl 78/2010 per premiare gli imprenditori che aderiscono a contratti di rete, decidendo così di “allearsi” con altre aziende e di fare “squadra” mettendo insieme forze, informazioni e risorse, in modo tale da accrescere la capacità produttiva e la competitività sia a livello individuale che collettivo.

CODICE FISCALE RETI D’IMPRESA

A favore di queste imprese è prevista una sospensione dell’applicazione dell’imposta sulla quota degli utili destinata al fondo patrimoniale comune o al patrimonio investito nel progetto (per maggiori informazioni leggi anche “Agevolazioni fiscali contratto di rete“). La quota degli utili agevolabile ha però una soglia massima, fissata a un milione di euro.

Rispondi