Fare business col golf

di Francesco Di Cataldo 2

Il prezzo del golf simulator è intorno ai 50 mila euro e in genere è una soluzione che potrebbe essere vantaggiosa..

immagine gol

Per crare un’attività spesso si può puntare su ciò che già si possiede o magari scegliendo qualcosa che non richiede un grande investimento iniziale.

Come ricordo sempre, prima di creare un’attività, è doveroso riflettere e investire su una passione che si coltiva da molto tempo e solo in questo modo si ha la certezza di lavorare su una professione amata in modo da trasformare la passione in lavoro.




L’argomento trattato in questo articolo si sposta in due direzioni, spesso capita di vedere grandi estensioni di terreni non utilizzati anche se questi potrebbero essere sfruttati in vari modi.

Come è stato detto in altri articoli, questi grandi terreni potrebbero essere sfruttati come generatori di energia pulita istallando pannelli fotovoltaici per poi rivendere l’energia prodotta agli organi di approvigionamento oppure realizzando un bellissimo campo da golf.

Per realizzare un campo da golf di almeno 18 buche (ci sono campi da golf con anche 27 buche ma anche campi con 8 e 13) sono necessari almeno una trentina di ettari senza escludere però l’esistenza di campi da golf di anche 60 o 70 ettari sul quale possono essere inseriti anche un bar, un ristorante, un campo pratica e un negozio di articoli sportivi dedicato.

Non bisogna sottovalutare il fatto che i golfisti non sono mai troppi, il giuoco del golf in genere non abbraccia grandi quantità di persone e questo perchè è considerato uno sport costoso anche se in realtà, ai giorni nostri, non lo è affatto.

Si pensi che per iniziare a giocare a golf si spende una cifra che non è mai superiore a quella che si spenderebbe andando a sciare, facendo appunto il paragone con lo sci che è considerato uno sport abbastanza popolare.

I costi per realizzare un campo da golf sono intorno ai 200 mila euro per, diciamo, 30 ettari di terreno, ma oltre a questo si deve mettere in conto una spesa annuale di mantenimento che va dai 30 ai 50 mila euro ed è per questo che è importante pensare al numero di possibili futuri iscritti che potrebbero portare a nuovi introiti finanziari.

I grandi campi di gioco, col tempo, spesso si trovano nelle condizioni di creare anche una struttura alberghiera adiacente in modo da ospitare gare e turisti da tutte le parti d’Italia.

Un’altra soluzione decisamente più economica è quella di creare una struttura dotata di un moderno simulatore di golf.

Il simulatore di golf altro non è che un proiettore dotato di un software in grado di ricreare i più comuni e famosi paesaggi golfisti dove il giocatore si trova a lanciare la pallina contro uno schermo di stoffa mentre il software elabora la traiettoria e il movimento della pallina appena scagliata facendo continuare il percorso in maniera virtuale dopo aver catturato attraverso i sensori, la velocità della pallina, la direzione e l’angolatura.

Questa soluzione sta prendendo molto piede sia nel mondo ma anche nelle città moderne italiane.

Il prezzo del golf simulator è intorno ai 50 mila euro e in genere è una soluzione che potrebbe essere vantaggiosa per chi già possiede un gran numero di utenza sportiva come ad esempio una palestra o un centro fitness o addirittura un centro wellness che possono già contare di popolarità e di iscritti che potrebbero aumentare grazie alla nuova struttura per golf “da appartamento”.

Il simulatore di golf è adatto sia per principianti che vogliono provare le brezza di una partita vera, sia per i grandi esperti che vogliono allenarsi anche quando il tempo non lo permette o la distanza.

Commenti (2)

  1. E magari mettere un impianto fotovoltaico per alimentare i services della strutture… perche no..

  2. avrei bisogno gentilmente di notizie su realizzazione di un campo pratica da golf:progettazione costi documentazioni.

Rispondi