Assunzione invalidi obbligatoria

di Francesco Di Cataldo 5

L'obbligo di assunzione degli invalidi, sussiste per tutti i datori di lavoro, sia del settore pubblico sia privato..

COLLOCAMENTO DEI DISABILI: Legge 12 marzo 1999 n. 68

L’obbligo di assunzione degli invalidi, sussiste per tutti i datori di lavoro, sia del settore pubblico sia privato, che occupano più di 15 dipendenti. Non verranno contemplati in tale quota:

i lavoratori assunti con contratto a tempo determinato inferiore ai 9 mesi, di formazione, di apprendistato, di reinserimento, lavoratori a domicilio, i soci di cooperative, lavoratori disabili.




L’azienda che che ha alle dipendenze da 15 a 35 lavoratori ha l’obbligo di assumere un disabile, da 36 a 50 l’obbligo è di 2 disabili, oltre i 50 dipendenti, l’azienda ha il dovere di assumere il 7% di disabili sulla quota di riserva.

Il datore di lavoro, ogni anno (precisamente entro il 31 gennaio), ha l’obbligo di trasmettere alla Provincia Ufficio Collocamento Obbligatorio, sede dell’azienda, il prospetto riepilogativo dei dipendenti in forza, in caso contrario: è prevista la sanzione in base all’art 15:

Mancato invio del prospetto informativo: sanzione amministrativa pari a Euro 516.46 + Euro 25.82 per ogni giorno di ritardo nell’invio.

Mancata assunzione: sanzione amministrativa pari a Euro 51.65 al giorno, per ogni giorno lavorativo e per ogni avente diritto non assunto.

DISCIPLINA DELL’ORARIO DI LAVORO:

D.Lgs.n. 66/2003 modif. e integrato dal D.Lgs. n. 213/2004

I datori di lavoro che necessitano di far prolungare le ore di lavoro ai propri dipendenti (straordinario), qualora vengano superate le 48 ore di lavoro settimanale, hanno l’obbligo di comunicarlo alla Direzione Provinciale del Lavoro – Servizio Ispezione Lavoro entro il termine di 30 giorni dalla scadenza del periodo di riferimento. Il mancato invio comporta un’ammenda da Euro 103,00 a Euro 200,00.

Il superamento del limite massimo di 250 ore di lavoro straordinario annuali, (tranne nei casi specificati con contrattazione collettiva applicata), comporta la sanzione da Euro 25,00 a Euro 154,00. Se si riferisce a più di 5 dipendenti o se si verifica per più di 50 giornate nell’anno solare, l’ammenda è da Euro 154,00 a Euro 1.032,00 (non è ammesso il pagamento in misura ridotta).

Inoltre, non è ammesso far superare al dipendente le 8 ore di lavoro notturno nelle 24 ore, la sanzione va da Euro 51 a Euro 154 per ogni giorno e per ogni lavoratore impiegato in questo turno oltre il limite.

ASSUNZIONE DEL LAVORATORE

D.Lgs.181/2000: all’atto dell’assunzione, il datore di lavoro ha l’obbligo di consegnare al lavoratore una dichiarazione sottoscritta contenente gli estremi della registrazione effettuata sul libro matricola (registro in cui vengono annotati tutti i dipendenti regolarmente assunti), l’art. 1 del D.Lgs. 152/97 stabilisce altresì che, al lavoratore nel momento dell’assunzione venga consegnata la lettera con il relativo contratto sottoscritto.

La sanzione amministrativa è stabilita nella misura da €. 250,00 a €. 1.500,00 per ogni dipendente interessato, con pagamento in forma ridotta è pari a €. 500,00 per ogni lavoratore.

Commenti (5)

  1. Salve.
    é mai possibile che un invalito al 75% debba lavorare con turni che vanno dalle 10 alle 12 ore compresa pausa pranzo? (comunque 40 ore settimanali).
    Potrei avere informazioni più precise e DLG per quanto riguarda l’orari giornalieri e se posso contestare gli attuali orari di lavoro?
    grazie

  2. SALVE,VORREI SAPERE A CHI RIVOLGERSI PER FAR RISPETTARE QUESTA LEGGE CHE OBBLIGA AD ASSUMERE INVALIDI. VISTO CHE MOLTE AZIENDE PUBBLICHE E PRIVATE SE NE FREGANO.GRAZIE

  3. salve sono Sebastiano ed ank’io faccio parte degli invalidi. A volte mi vergogno di essere cittadino italiano per il solo fatto ke nonostante sia in queste condizioni, sono disoccupato da piu’ di sei anni, cerco dappertutto ma mi viene negato. la cosa piu’ tremenda e’ ke ho una famiglia da mantenere, moglie e due figli ke studiano e poi mi sento dire ke la scuola e’ d’obbligo!!!! E’ una vergogna ke ad oggi non si da’ piu’ speranza per il futuro!

  4. Salve, sono un ragazzo 26enne. Il mese scorso sono stato assunto nel mio comune di residenza come istruttore amministrativo a seguito di un concorso a tempo determinato/parziale per istruttore amministrativo per mesi sei. Vorrei sapere se ci sarebbe la possibilità di essere assunto a tempo indeterminato dato che sono invalido al 91%.
    Grazie

  5. salve,sono un lavoratore dipendente assunto nel 1982 come invalido civile con un invalidita’del 35% all epoca. Ora portata al 40%.Posso richiedere di non fare i turni di notte per la mia condizione? grazie della risposta.

Rispondi