Airbus a380 inizia a volare

di Francesco Di Cataldo 1

Il grande Jumbo detiene tutt'ora il record di vendite dell'aereo per grandi tratte vendendo oltre 1430 esemplari..

Airbus a380

Finalmente AirBus A380 inizia a volare e, se pur con qualche tentennamento, ha iniziato a fare il giro degli aeroporti al fine di testare tutte le peculiarità dell’aereo in fase di decollo e atterraggio.

All’aeroporto americano il gigante europeo ha fatto una piccola figuraccia sbandando leggermente in fase di atterraggio davanti a migliaia di spettatori, in questo modo ha dovuto subire una serie di commenti poco gentili da tutta l’opinione americana, ma anche mondiale.





Il colosso europeo a breve dovrebbe iniziare a volare con i passeggeri a bordo e grazie alle nuove comande inizierà subito a farsi conoscere in giro per il mondo trasportando oltre 800 persone a tratta.

Gli ordini che verranno esauditi con estremo ritardo sono stati elevati da diverse compagnie di volo mondiali tra cui AirFrance, LufthAnsa. Emirati Airlines, Singapore AirLines e AirChina.

Il problema sostanziale del ritardo è dovuto dal fatto che la produzione di questo gigante dei cieli avviene sparsa in diverse città europee, mentre l’assemblaggio a Tolosa e questo ha causato non pochi problemi alla compagnia AirBus di EADS che ha dovuto richiedere l’innalzamento di alcuni ponti e l’allargamento di alcune strade per riuscire a passare con i grandi motori e parti dell’ala e della fusoliera.

Il ritardo, oltre a portare perdite sostanziali in borsa, ha causato perdite dovute al pagamento di penali alle varie compagnie aeree e con il passare dei mesi, AirBus rischia veramente di perdere tantissimi ordini da tutti quei paesi che lavorano in Dollari considerato il fatto che il cambio euro/dollaro risulta essere totalmente sfavorevole agli acquisti in Europa.

Per il momento l’aeromobile uscirà solamente nelle due versioni di linea con 550 posti per la configurazione a tre classi (prima classe, classe economica e business class) e 840 per la configurazione a due classi ritardando così l’uscita del grande cargo più grande del mondo.

Spinto da 4 propulsori Rolls Royce Trent 900, l’Airbus A380 sarà l’aereo di linea più grande del mondo capace di trasportare fino a 840 passeggeri per 14000 km.

Dopo le polemiche dei ritardi che ancora adesso non si sa esattamente dove siano causati il titolo in borsa continua a perdere e per la prima volta dalla fondazione della EADS Airbus presenta un bilancio in rosso che dovrebbe mantenersi tale e costante anche nell’anno corrente 2007 presentando un buco di oltre 570 milioni di euro prevedendo licenziamenti per oltre 10000 dipendenti mettendo così sul piede di guerra tutti i sindacati francesi e tedeschi.

Nel frattempo la Boeing continua a vendere i sui aerei e anche il grande Jumbo 747 favorita anche dal cambio favorevole.

La Boeing ha sempre rifiutato di progettare un nuovo super aereo per paura appunto di finire in situazioni analoghe a quelle di Airbus
, ma dal canto suo sarebbe ora di mandare in pensione un aereo che è stato progettato oltre 40 anni fa se pur con continui aggiornamenti.

Il grande Jumbo detiene tutt’ora il record di vendite dell’aereo per grandi tratte vendendo oltre 1430 esemplari in tutte le configurazioni in grado di raggiungere la velocità supersonica di 0.85 Mach. Staremo a vedere chi vincerà la battaglia.

Commenti (1)

  1. Velocità supersonica di 0.85 Mach?? 0.85 mach è subsonico…

Rispondi