Fac simile lettera di dimissioni senza preavviso

di Stefania Russo 6

In forza di quanto stabilito dall'art. 2118 del Codice Civile, sia il datore di lavoro che il lavoratore possono recedere dal contratto di lavoro dando..

In forza di quanto stabilito dall’art. 2118 del Codice Civile, sia il datore di lavoro che il lavoratore possono recedere dal contratto di lavoro dando il preavviso nel termine e nei modi stabiliti dalla legge, dagli usi o secondo equità. In mancanza di preavviso, il recedente è tenuto a corrispondere all’altra parte un’indennità equivalente all’importo della retribuzione che sarebbe spettata per il periodo di preavviso.

Di comune accordo, tuttavia, le parti possono concordare che l’interruzione del rapporto di lavoro non sia accompagnata dal preavviso, in questo caso il recedente può proporre questa soluzione nella lettera di dimissioni o nella lettera di licenziamento.


FAC SIMILE LETTERA DI DIMISSIONI CON RICHIESTA DI ESONERO DAL PREAVVISO

Nome e Cognome del lavoratore

Via

Cap Città

Spett.

Via

Cap Città

Oggetto: dimissioni con esonero dal preavviso

Il/La sottoscritto/a … assunto/a in data… con la qualifica di … livello …, con la presente comunica le sue dimissioni dal lavoro e chiede di essere esonerato/a parzialmente/integralmente dall’obbligo del preavviso senza che venga trattenuta in busta paga l’indennità sostitutiva del preavviso.

Vogliate quindi considerare come termine ultimo del rapporto di lavoro il prossimo … (indicare giorno, mese e anno dell’ultimo giorno di lavoro)

RingraziandoVi per l’esperienza acquisita durante il periodo di lavoro, colgo l’occasione per porgere cordiali saluti.

Luogo e data

Firma

Commenti (6)

  1. salve, mi chiamo lorella, vorrei sapere se è vero che in caso di dimissioni com mancato preavviso in un contratto a tempo determinato, sono costretta a r.isarcire il datore di lavoro con una cifra pari al periodo che manca alla scadenza del contratt.grazie

  2. Salve, ho letto proprio qui nel vostro sito che con la nuova riforma del lavoro del 18/07/12 in caso di dimmissioni senza preavviso bisogna darne comunicazione all’ente preposto (non ho figli minori di anni 3), quindi se ho capito, oltre alla classica lettera al datore di lavoro dovrei farne pervenire una copia firmata da entrambe le parti anche a questo ente o si arrangia tutto il datore di lavoro a fare la comunicazione.
    Ringazio anticipatamente

  3. Salve,mi chiamo franz é vorrei chiedervi delle informazioni .io lavoro da circa due anni in un bar, ovviamente ho iniziato in nero e’ credo di esserlo ancora, adesso il titolare mi ha chiesto i vari documenti per esser messo a norma.glieli ho consegnati innanzi al suo ragioniere con lui presente. sono passati adesso tre mesi circa na ancora non ho ricevuto ne contratto ,ne busta paga,ne ho firmato nulla. dimenticato:il contratto in questione lo ha fatto o verrà fatto sé. ,a quattro ore part time ed io invece lavoro, da quando ho iniziato, 12 ore quotidiane senza giorno libero ne riposo settimanale .per lo più soffro da 1 mese di colite nervosa. sono soggetto a stress per via del sistema di lavoro ecc.e dal fatto diciamo così dalle non riconoscente del titolare.questo é il sud.chiedo a voi cosa é possibile fare per andare via. non intendo dare preavviso sarebbe una ulteriore tortura per me na non voglio farla passare liscia non é giusto per altri na nessuno dei miei colleghi vuole appoggiarmi anzi mi tradiscono. ps vengo pagato Σ 200 per sette giorni di lavoro.grazie anticipatamente per l aiuto

  4. Scusate sono il ragazzo di prima franz,il mio indirizzo email non é [email protected] ma bensì [email protected] scusatemi l errore é grazie ancora se vorrete aiutarmi.

  5. buongiorno, un informazione..
    sono stata assunta in mobilita da un’ azienda (ero stata licenziata lo scorso anno)con contratto a tempo determinato di un anno.
    inizialmente andava tutto bene..poi dalla busta paga sono state tolte le maggiorazioni del lavoro domenicale (hanno deciso di non pagarci piu il lavoro festivo come tale ma come un giorno normale),poi hanno iniziato a pagarci a rate (loro decisione) prima rata il 23 del mese, 2 rata verso l8 del mese successivo..
    ad oggi 17/12/12 non sappiamo ancora quando percepiremo lo stipendio e la tredicesima..forse l’anno nuovo chissà..
    mi chiedevo se avevo diritto di dimettermi per giusta causa ed andare in disoccupazione considerando che pur essendo un esercizio pubblico non abbiamo nemmeno il riscaldamento…
    SAPETE DIRMI QUALCOSA?

Rispondi