La liquidazione delle società: i bilanci

di Giuseppe Aymerich 1

Immaginiamo che la liquidazione trovi avvio il venti aprile. Il codice civile non impone in alcun modo di spezzare l’esercizio..

bilancio-societario

Immaginiamo che la liquidazione trovi avvio il venti aprile.

Il codice civile non impone in alcun modo di spezzare l’esercizio in due tronconi (1 gennaio – 19 aprile e 20 aprile – 31 dicembre) e di redigere due bilanci separati (come vedremo, discorso ben diverso si applica in ambito fiscale). Se ciò viene attuato ugualmente, come spesso avviene, è solo una scelta di valenza pratica, informale.


Ciò significa che il bilancio “ufficiale” del primo esercizio di liquidazione include l’intero arco che va dal primo gennaio al trentuno dicembre (in caso ovviamente di esercizio coincidente con l’anno solare), ricomprendendo dunque sia le poste sorte nella fase di gestione ordinaria che in quella liquidatoria.

Nella nota integrativa del primo bilancio sarà indispensabile indicare quali effetti il passaggio alla fase di liquidazione ha comportato sulla valutazione delle singole poste.


Una differenza importante è che la valutazione sulla base del principio del “going concern” (la prospettiva della continuazione dell’attività) è sostituita dal principio del “dying concern” (la prospettiva della liquidazione): chiaramente dare un valore ad un impianto o ad un veicolo nell’idea che l’attività vada avanti ancora per anni e anni non è la stessa cosa che valutarli pensando che stanno per essere liquidati, spesso addirittura svenduti.

Al primo bilancio vanno allegati anche i documenti consegnati dagli amministratori in fase di passaggio di consegne.

Il bilancio deve essere approvato dall’assemblea dei soci secondo le scadenze ordinarie, esattamente come quelli che saranno redatti negli anni a venire, fino all’ultimo.

L’ultimo bilancio avrà uno Stato Patrimoniale dal contenuto molto esiguo: l’attivo sarà costituito esclusivamente da disponibilità liquide, cioè il denaro ricavato dalla cessione di tutti i beni, mentre la sezione contrapposta, saldate tutte le passività, sarà dato esclusivamente dal patrimonio netto residuo.

Commenti (1)

  1. Grazie,

    mi avete aiutato a capire “praticamente” gli adempimenti pratici della liquidazione (come e come fare) e ompletare il mio lavoro per una società di capitale.

    Vi auguro successo professionale e/o imprenditoriale.

    Con i miei migliori saluti A.M.S.

    consulgen

Rispondi