Disciplina del pignoramento (I)

di Giuseppe Aymerich Commenta

Se le varie strade descritte negli articoli precedenti rappresentano le alternative principali perché la società pubblica di riscossione..

soldi-del-recupero-crediti

Se le varie strade descritte negli articoli precedenti rappresentano le alternative principali perché la società pubblica di riscossione Equitalia possa recuperare gli importi dovuti dal contribuente e sono previste specificamente per questo settore, il pignoramento costituisce la strada principale e fuoriesce dal campo strettamente tributario.

In effetti, esso costituisce l’apice di quasi tutti i procedimenti giudiziari di natura esecutiva, diretti cioè ad ottenere che una certa obbligazione (quasi sempre consistente nel pagamento di una somma di denaro) sia eseguita anche contro la volontà del debitore.


Quando dunque l’Erario, tramite Equitalia, intende ottenere tramite questa strada la riscossione di quanto dovuto, non si applicano leggi particolari bensì quelle previste ordinariamente nel codice di procedura civile.

Il punto di partenza è un titolo esecutivo rimasto inevaso anche dopo un formale precetto a adempiere notificato al cittadino: può essere una sentenza di un processo cognitivo, una cambiale scaduta e cui si è levato il protesto, un decreto ingiuntivo, o, in ambito tributario, il ruolo connesso ad una cartella di pagamento non saldata entro sessanta giorni.


La caratteristica dei titoli esecutivi è che il merito delle relative questioni si dà per certo, inamovibile. In ambito tributario, per esempio, il contribuente non ha più il potere di contestare che le somme a lui pretese sono ingiustificate.

L’opposizione, semmai, può essere promossa contro la procedura esecutiva, che deve seguire determinati binari stabiliti dalla legge nel dettaglio.
È discusso, tuttavia, se tale opposizione vada proposta presso la commissione tributaria (competente per ogni questione inerente la materia fiscale) o presso il tribunale (che materialmente presiede al procedimento esecutivo); la seconda ipotesi, in genere, viene considerata più logica e corretta.

Rispondi