Editoria: il contratto estimatorio e il regime IVA monofase (III)

di Giuseppe Aymerich Commenta

La casa editrice può dunque scegliere fra calcolare le rese in maniera puntuale o forfettaria. In entrambi i casi, dovrà compilare..

quotidiani

La casa editrice può dunque scegliere fra calcolare le rese in maniera puntuale o forfettaria. In entrambi i casi, dovrà compilare un apposito libro contabile (il registro delle tirature), in cui annotare per ogni prodotto il numero di copie stampate e quelle vendute, le rese comunque calcolate e altri dati utili per il calcolo dell’imposta.

È da notare che l’editore che adotta il sistema forfettario è esentato dal fatturare le cessioni, al contrario di quanto avviene nell’altra ipotesi.


La legge disciplina poi nel dettaglio cosa avviene quando al prodotto editoriale sono allegati altri beni. Essi sono distinti in tre categorie.
La prima è quella dei beni strettamente inerenti l’argomento del prodotto editoriale: per esempio, francobolli allegati ad una rivista di filatelia.


La soluzione legislativa è semplice: non hanno alcuna importanza autonoma e seguono la stessa sorte del prodotto cui sono allegati senza influire in alcun modo sulle regole da applicare.

Poi ci sono i supporti integrativi, come dischi e nastri in cui è riprodotto il contenuto del prodotto editoriale (si pensi ai CD che accompagnano certi libri scientifici): se il costo sostenuto per essi dall’editore è inferiore alla metà del prezzo di vendita del bene, la loro presenza non influisce sul regime monofase (tranne che non è ammesso forfetizzare le rese), mentre se si supera questa soglia oppure il loro prezzo di vendita è a parte rispetto al prodotto editoriale, si applicano le regole ordinarie dell’IVA plurifase.

Infine, ci sono i beni diversi dai supporti integrativi propriamente detti, come giocattoli o bigiotteria: il discorso è simile a quello precedente, ma la soglia scende dal 50% al 10%.

A seconda delle varie ipotesi, infine, l’aliquota sui beni allegati può oscillare fra il 4% e il 20%.

Rispondi