Voucher asilo nido per genitori occupati

di Lucia Guglielmi Commenta

Saranno oltre mille e duecento le famiglie che, in base alle risorse stanziate, potranno beneficiare dei voucher per gli asili nido.

A valere sul biennio 2012-2013 nella Regione Emilia-Romagna ci sono a disposizione oltre tre milioni di euro per una misura a favore dei genitori occupati. Trattasi, nello specifico, di contributi che, erogati con la formula dei voucher, andranno a coprire quelle che sono per i genitori occupati le spese da sostenere per gli asili nido.

A darne notizia attraverso il sito Internet istituzionale è stata proprio la Regione Emilia-Romagna nel sottolineare come saranno oltre mille e duecento le famiglie che, in base alle risorse stanziate, potranno beneficiare dei voucher per gli asili nido.



LAVORO FEMMINILE TRA ASILI NIDO E BABY SITTER

Quella dei voucher asilo nido per genitori occupati è una misura che nella Regione Emilia-Romagna è attiva da ben quattro anni consecutivi in modo tale da permettere ai genitori che lavorano di poter abbattere quelle che sono le spese per le rette da pagare per i nidi d’infanzia.

APRIRE UN ASILO NIDO IN FRANCHISING IL MONDO DI RUDY

Complessivamente, a valere sull’anno educativo 2012-2013, i voucher a disposizione saranno oltre 11 mila per un controvalore massimo unitario pari a 250 euro. Le spese ammissibili sono quelle per i nidi, per le educatrici domiciliari, i micronidi, ma anche i piccoli gruppi educativi, i nidi aziendali, i nidi part-time e le sezioni primavera. I potenziali beneficiari, previa presentazione della domanda, presso i Comuni attraverso bandi pubblici, sono i genitori occupati con un Isee non superiore al livello dei 35 mila euro.

Rispondi