Verificare il versamento dei contributi volontari

di Stefania Russo Commenta

I lavoratori che sospendono per un periodo più o meno lungo lo svolgimento dell'attività lavorativa possono chiedere all'Inps..

I lavoratori che sospendono per un periodo più o meno lungo lo svolgimento dell’attività lavorativa possono chiedere all’Inps l’autorizzazione a versare i contributi volontari, in modo tale da evitare di rimanere scoperti dal punto di vista contributivo durante quel periodo.

Il versamento dei contributi volontari, qualora venga concesso dall’Inps, avviene mediante il pagamento di appositi bollettini postali. Nella stragrande maggioranza dei casi, dunque, il versamento va a buon fine, tuttavia è sempre bene controllare che i versamenti effettuati risultino all’Inps.

CALCOLO CONTRIBUTI VOLONTARI

Per effettuare tale verifica non serve recarsi presso un ufficio Inps e fare delle interminabili code, basta semplicemente accedere al sito dell’Istituto di previdenza sociale (www.inps.it), accedere nell’area “servizi al cittadino” e inserire le proprie credenziali, tra cui il codice Pin che dovrà essere stato precedentemente richiesto accedendo all’apposita area del sito. A questo punto occorre cliccare su “Servizi per l’Utente Cittadino”, selezionare la voce “Fascicolo Previdenziale del Cittadino”, cliccare su “Posizione Assicurativa” e poi su “Estratto conto”.

MODELLO DOMANDA CONTRIBUTI VOLONTARI INPS

Per verificare nello specifico il versamento dei contributi volontari bisognerà selezionare la voce “Tipo di contribuzione” e poi cliccare su “Volontaria”. A questo punto si aprirà la pagina che mostrerà tutti i versamenti effettuati in relazione ai diversi periodi. Qualora uno o più versamenti effettuati non dovessero risultare, bisognerà recarsi presso la sede Inps competente per territorio e presentare le ricevute dei versamenti mancanti.

Rispondi