Valutazione dello stress lavoro correlato

di Vito Verna Commenta

Detto questo passiamo all'analisi della valutazione dello stress lavoro correlato descrivendone i soggetti e le aziende interessate nonché le fasi del processo di valutazione in quanto tale.

Valutazione dello stress lavoro correlato

Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, successivamente modificato ed integrato dal decreto legislativo numero 106 del 3 agosto 2009 recante Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, include, tra le altre cose e come certamente saprete, anche la valutazione dello stress lavoro correlato che, naturalmente, farebbe parte della ben più vasta categoria della valutazione dei rischi in azienda.

COME INDIVIDUARE LA DIPENDENZA DA LAVORO

In particolar modo, stando a quanto stabilito dalla su indicata normativa, la valutazione dello stress lavoro correlato dovrebbe venir effettuata da tutti i datori di lavoro italiani che, in questo specifico caso, dovrebbero avvalersi della collaborazione e delle competenze del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, del medico competente, ove nominato, e del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza.

LAVORI PIU’ STRESSANTI E DEPRIMENTI

Detto questo passiamo all’analisi della valutazione dello stress lavoro correlato descrivendone i soggetti e le aziende interessate nonché le fasi del processo di valutazione in quanto tale.

SOGGETTI INTERESSATI ALLA VALUTAZIONE DELLO STRESS LAVORO CORRELATO

A venir interessati dal processo di valutazione sono tutti i lavoratori dipendenti di una qualsiasi azienda italiana.

TUTELA CONTRO IL MOBBING

Questi ultimi, per comodità e a discrezione del datore di lavoro, potranno a loro volta venir suddivisi e distinti in gruppi omogenei stabiliti sulla base delle comuni mansioni svolte in azienda piuttosto che sulla base dell’esposizione ai medesimi rischi per la salute e la sicurezza

AZIENDE INTERESSATE ALLA VALUTAZIONE DELLO STRESS LAVORO CORRELATO

In considerazione del fatto che lo stress lavoro correlato potrebbe colpire i lavoratori dipendenti di qualsiasi azienda italiana, indifferentemente dalle dimensioni e dal settore di attività dell’azienda, così come dalle tipologie dei contratti e dei rapporti di lavoro sottoscritti tra azienda e lavoratori dipendenti, tutte le aziende italiane dovrebbero provvedere alla valutazione dello stress lavoro correlato.

Certo è vero che ciascuna azienda, anche sulla base della propria organizzazione nonché, naturalmente, dell’evidente presenza dei più diversi fattori di rischio, potrà autonomamente decidere con quale grado di approfondimento ed accuratezza effettuare il procedimento di valutazione.

FASI DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLO STRESS LAVORO CORRELATO

L’iter del processo di valutazione dello stress lavoro correlato dovrebbe sempre seguire le seguenti fasi:

– Raccolta informazioni

– Indagine

– Pianificazione interventi

– Attuazione interventi

– Monitoraggio

– Verifica / Aggiornamento

Photo Credits | Getty Images

Rispondi