Un milione di posti di lavoro in Europa

di Francesco Di Cataldo 1

La stagione scolastica è ormai terminata e quella universitaria sta per terminare, tra una ventina di giorni infatti termineranno anche le sessioni di esame sia per la maturità..

L’ingresso dell’Italia in Europa ha permesso di ridurre sensibilmente le distanze verso gli altri stati confinanti e la moneta unica ha permesso di rendere il tutto molto più agevole senza nemmeno avere la seccatura di effettuare un cambio di valuta.

La stagione scolastica è ormai terminata e quella universitaria sta per terminare, tra una ventina di giorni infatti termineranno anche le sessioni di esame sia per la maturità che per l’università e così migliaia di giovani saranno liberi di fare una vacanza o fare un’esperienza lavorativa, magari all’estero.



Sono ben venti mila i giovani italiani che decidono di fare un’esperienza lavorativa all’estero e le mete più ambite sono la Grecia, la Spagna, ma anche la Germania, la Francia e l’Inghilterra e i tipi di lavoro che i giovani cercano sono i più disparati, si va dal semplice cameriere/barista in ristoranti e hotel al raccoglitore di frutti di bosco in Inghilterra o magari quello di mele nella Loira o ancora di tabacco in Alsazia.

DOVE CERCARE LAVORO IN EUROPA:
Trovare lavoro in Europa non è per nulla impossibile, anzi, nel nostro continente sono disponibili ben 1.054.904 offerte di lavoro e le opportunità di trovare un bel lavoro non mancano di certo. Queste offerte di lavoro sono state estrapolate dal sito dell’EURES che è in grado di raggruppare tutti gli annunci dei 27 paesi membri dell’europa. Basta registrarsi al sito, eseguire una ricerca e trovare la soluzione che meglio si adatta alle proprie esigenze (qui il sito Eures).

PERCHE’ CERCARE LAVORO IN EUROPA:
Innanzitutto un’esperienza all’estero permette al soggetto di imparare o approfondire una lingua nuova diversa da quella madre. Oltre alla lingua, un’esperienza all’estero permette al soggetto di crescere e maturare attraverso la fusione con nuove culture in ambienti nuovi e mai esplorati.

Commenti (1)

  1. Spesso è anche il vivere quotidiano che spinge ad andare a vivere in altri Stati, i Trasporti Pubblici ci consentono di vedere gli altri… ma spesso sono non efficienti e si è costretti a viaggiare così http://www.youtube.com/watch?v=fMzGasLd_w8&feature=channel_video_title

Rispondi