Telelavoro come soluzione allo stress

di Stefania Russo Commenta

Negli ultimi anni anche in Italia si è assistito ad una notevole crescita del telelavoro, una modalità lavorativa che risulta vantaggiosa non..

Negli ultimi anni anche in Italia si è verificata una notevole crescita del telelavoro, una modalità lavorativa che risulta vantaggiosa non solo per le aziende, che possono ottenere lo stesso risultato finale senza dover aprire più uffici e senza dover fornire i mezzi lavorativi ai propri dipendenti, ma anche e soprattutto per i lavoratori.

In base ad un recente studio, infatti, il telelavoro è meno stressante rispetto alle tradizionali forme lavorative. Basti pensare che chi lavora da casa non deve affrontare ogni giorno il traffico cittadino o salire su mezzi di trasporto affollati, senza contare inconvenienti occasionali come scioperi, ritardi, ecc.


Se il proprio ufficio non si trova nelle vicinanze, inoltre, occorre svegliarsi diverse ore prima, sottoponendosi così a delle vere e proprie levatacce che alla lunga diventano delle verie e proprie fonti di stress.

Tutto questo non accade invece nel telelavoro, dove il lavoratore può lavorare comodamente da casa, gestire in maniera autonoma le proprie mansioni giornaliere e organizzarsi gli orari in base alle proprie esigenze. Questa soluzione, inoltre, consente di conciliare meglio la vita lavorativa e la vita privata, in quanto è adottata soprattutto dalle donne che hanno figli e che preferiscono occuparsene personalmente.

Nella maggior parte dei casi per accedere a questa forma di lavoro occorre saper usare bene il computer, avere una buona connessione ad internet ed avere ottime capacità organizzative per poter essere puntuali nella consegna dei lavori richiesti.

Rispondi