Rinvio comunicazione lavoro a chiamata tramite sms

di Stefania Russo Commenta

La riforma del lavoro ha introdotto nuove modalità di comunicazione del lavoro a chiamata prevedendo che il datore di lavoro possa...

La riforma del lavoro ha introdotto nuove modalità di comunicazione del lavoro a chiamata, prevedendo che il datore di lavoro possa inoltrarla via fax, a partire dal 13 agosto, oppure tramite posta elettronica o tramite sms, in entrambi i casi a partire dal 17 agosto.

Con successivo provvedimento, tuttavia, l’entrata in vigore della nuova modalità di comunicazione tramite sms è stata rinviata a data da destinarsi, uno slittamento che era già stato intuito a fronte dell’assenza di uno specifico documento che indicasse nel dettaglio il contenuto del messaggio di testo.


Il rinvio, secondo quanto riferito, è stato deciso a fronte della difficoltà incontrata da parte di aziende e di consulenti del lavoro di adeguarsi alla nuova disciplina per via dell’entrata in vigore della nuova modalità a ridosso della pausa estiva.

Per quanto riguarda le altre due modalità di invio della comunicazione, invece, il Ministero del Lavoro ha predisposto un apposito modello che bisognerà obbligatoriamente utilizzare. Qualora la comunicazione venisse inviata non utilizzando tale modello, infatti, essa verrà considerata come non inviata (per scaricare il modello si veda “Modello comunicazione lavoro a chiamata via fax o e-mail“).

La comunicazione tramite fax, ricordiamo, dovrà essere inviata al numero 848800131, mentre quella tramite e-mail all’indirizzo [email protected]. Infine, sarà possibile inviare la comunicazione direttamente online a partire dal 1° ottobre 2012.

Rispondi