Ricorso per rifiuto erogazione ASpI

di Stefania Russo 1

In caso di rifiuto da parte dell'Inps a concedere l'ASpI o la mini-ASpI, il richiedente, qualora ritenga di aver diritto...

In caso di rifiuto da parte dell’Inps a concedere l’ASpI o la mini-ASpI, il richiedente, qualora ritenga di aver diritto alla prestazione e che pertanto la decisione dell’ente previdenziale sia ingiusta in quanto lesiva di un suo diritto, può presentare ricorso avverso tale decisione.

Competente a decidere in merito ai ricorsi amministrativi presentati avverso i provvedimenti adottati in materia di indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI è il Comitato Provinciale della struttura che ha emesso il provvedimento.


Il ricorso deve essere presentato entro il termine di 90 giorni dalla recezione del provvedimento amministrativo con cui l’ente informa il cittadino del rigetto della domanda.

Per quanto riguarda invece le modalità di presentazione del ricorso, questo può essere inoltrato direttamente dal cittadino online, utilizzando l’apposita procedura disponibile tra i “Servizi Online” dedicati ai cittadini del sito www.inps.it (denominata “ricorsi online”). In tal caso è necessario essere in possesso del codice PIN, oppure richiederlo tramite il sito stesso o tramite il Contact Center al numero di telefono 803164. In alternativa è possibile rivolgersi a patronati o a soggetti intermediari dell’istituto, che provvederanno quindi ad inoltrare il ricorso per conto del cittadino.

Per la proposizione della vertenza giudiziaria avverso il provvedimento di concessione o diniego della prestazione il termine è di un anno. Al riguardo l’Inps ricorda che tale termine decorre in alternativa: dal 181° giorno successivo a quello di comunicazione del provvedimento amministrativo di definizione della domanda di prestazione; dal 301° giorno successivo alla data di presentazione della domanda nel caso di mancata definizione; dal giorno successivo alla reiezione del ricorso amministrativo intervenuta entro il termine di 90 giorni; dal 91° giorno successivo alla presentazione del ricorso amministrativo al Comitato Provinciale.

Commenti (1)

  1. Un dubbio: se presento ricorso, poi non posso più fare domanda per Mini-Aspi?
    Poiché in tal caso scadrebbero i 60 gg di tempo dal licenziamento per richiedere la mini-aspi.
    Oppure posso richieder la mini ed intanto fare ricorso contro la bocciatura dell’aspi (quella normale)?

Rispondi