Professioni nel 2017, le 3 più richieste

di Fabiana Raponi Commenta

Mentre gli sconfortanti dati Istat confermano l’aumento della disoccupazione in Italia, arrivano i dati dell’Osservatorio di Antal Italy, la multinazionale della ricerca e selezione di personale, che indica quali sono le tre nuove professioni più ricercate nel 2017 e quel che è chiaro è che si tratta di professioni legate al Web. 

professioni 2017

Quali saranno i lavori del futuro più ricercati dal mercato? Si tratta fondamentalmente di nuove professioni e di figure manageriali spesso fortemente specializzate che presentano una buona retribuzione che tende ad aumentare con l’esperienza. 

I professionisti del mondo del It Security: la vulnerabilità informatica cresciuta soprattutto dallo scorso anno ha determinato anche l’aumento della richiesta di questi nuovi professionisti impegnati a garantire la Privacy sui dati personali raccolti. Le retribuzioni di queste figure oscillano molto in base al profilo: lo stipendio annuo lordo dei junior va dai 26mila ai 32mila euro mentre le figure ruolo guadagnano dagli 80mila ai 120mila euro.

LE PROFESSIONI CHE ASSICURANO MIGLIORE QUALITA’ DELLA VITA

I Multichannel architect: sono professionisti del settore che si occupano di disegnare l’architettura generale degli applicativi e definiscono dettagli sui processi e le specifiche del sistema. La retribuzione lorda annua va da 35mila euro a 70mila euro e lo stipendio aumenta in base all’esperienza accumulata.

I professionisti dei Big Data: professionisti del mercato finanziario, rappresentano le nuove figure in un settore fortemente evoluto. La retribuzione va dai 27mila ai 40mila euro per gli sviluppatori, dai 38mila ai 60mila euro per un architetto applicativo o un data scientist e dai 50mila ai 70mila euro per un infrastructure administrator Big Data.

Rispondi