Posti di lavoro vacanti in crescita a febbraio 2011

di Stefania Russo Commenta

Secondo le rilevazioni dell'Istat, nel corso del quarto trimestre 2010 il tasso di posti vacanti sia del settore dell'industria che in quello dei servizi..

Secondo le rilevazioni dell’Istat, nel corso del quarto trimestre 2010 il tasso di posti vacanti sia del settore dell’industria che in quello dei servizi è risultato pari allo 0,6%, ossia in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto al quarto trimestre del 2009.

Nell’industria, in particolare, il tasso di posti vacanti è risultato pari allo 0,5%, ossia superiore di 0,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel settore dei servizi, invece, è risultato pari allo 0,7%, ovvero in aumento di 0,2 punti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.


All’interno del settore industriale è stato registrato un incremento dello 0,2% rispetto al quarto trimestre 2009 sia nelle attività manifatturiere che nelle costruzioni, mentre è stata registrata una diminuzione dello 0,5% nelle attività di fornitura di acqua, reti fognarie, gestione dei rifiuti e risanamento.

Nel settore terziario, invece, il maggiore aumento rispetto al quarto trimestre del 2009 è stato registrato dal settore del commercio e delle riparazioni, che hanno registrato complessivamente un incremento dello 0,4%. E’ stata invece registrata una diminuzione tendenziale dello 0,1% nei servizi di alloggio e ristorazione.

Secondo gli esperti la presenza di posti vacanti e al tempo stesso di un elevato tasso di disoccupazione è causata da un mancato incontro tra domanda e offerta, nonché dalla difficoltà di alcune aziende facenti parte di determinati settori di offrire salari di ingresso capaci di attirare le candidature.

Rispondi