Novità modello CUD 2013

di Stefania Russo Commenta

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul suo sito internet, oltre alle bozze dei modelli Iva 2013, anche la bozza del modello CUD 2013...

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul suo sito internet, oltre alle bozze dei modelli Iva 2013, anche la bozza del modello CUD 2013 e le relative istruzioni.

Il CUD, ricodiamo, è la certificazione che attesta i redditi da lavoro dipendente e i trattamenti pensionistici erogati nel corso del 2012 e che ciascun lavoratore dipendente e ciascun pensionato riceverà dal proprio datore di lavoro o dall’ente pensionistico di appartenenza entro il 28 febbraio 2013. In caso di cessazione del rapporto di lavoro, invece, il modello dovrà essere consegnato entro 12 giorni dalla richiesta dell’interessato.


Rispetto al modello consegnato lo scorso febbraio in relazione ai redditi percepiti nel 2011, la bozza pubblicata dall’Agenzia delle Entrate presenta alcune novità. Figura tra queste la quota di esenzione per i redditi derivanti da lavoro dipendente prestato nelle zone di frontiera da soggetti residenti nel territorio dello Stato e che per il 2012 scende da 8.000 a 6.700 euro. Nella scheda dell’8 per mille sono inoltre state introdotte come possibili destinatarie due nuove istituzioni religiose: la Sacra Arcidiocesi ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa e la Chiesa apostolica in Italia.

Sono invece state confermate due agevolazioni introdotte negli anni passati. La prima, annoverata tra le novità del CUD 2012, riguarda l’abbattimento della base imponibile dell’80% per le donne e del 70% per gli uomini che, essendo rientrati in Italia con un bagaglio di esperienze culturali e professionali maturate all’estero, favoriscono lo sviluppo del Paese. L’agevolazione, ricordiamo, è stata introdotta al fine di favorire il rientro dei “cervelli” in Italia.

Confermato anche l’assoggettamento ad imposta sostitutiva del 10% delle somme erogate per l’incremento della produttività.

Download bozza modello CUD 2013
Download istruzioni modello CUD 2013

Rispondi