Modulo domanda rendita Inail ai superstiti

di Stefania Russo Commenta

Nel caso in cui il decesso del lavoratore sia stato causato da un infortunio sul lavoro o da una malattia professionale...

Nel caso in cui il decesso del lavoratore sia stato causato da un infortunio sul lavoro o da una malattia professionale, i superstiti hanno diritto ad una rendita Inail il cui ammontare e la cui durata variano a seconda del grado di parentela con il defunto.

Il pagamento della rendita non avviene però in maniera automatica, è necessario infatti che gli aventi diritto presentino presso la sede Inail territorialmente competente apposito modulo di domanda (scaricabile gratuitamente tramite il link in fondo) opportunamente compilato. A tale domanda deve essere allegata tutta la documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti richiesti per il diritto alla rendita.


Per quanto riguarda il termine di presentazione, occorre distinguere a seconda del caso in cui il soggetto defunto era o meno già titolare di una rendita. In particolare, se il soggetto non era titolare di rendita Inail la domanda deve essere presentata entro 3 anni e 150 giorni dalla data della morte, mentre in caso contrario entro 90 giorni dal ricevimento della comunicazione con la quale l’istituto informa i superstiti che hanno la possibilità di farne richiesta, a pena di decadenza.

Il termine entro il quale l’Inail deve provvedere è di 120 giorni dalla data di ricezione della domanda, tuttavia la prestazione decorre dal giorno successivo alla morte.

L’importo è rapportato alla retribuzione percepita dal defunto ed è pari al 50% per il coniuge, al 20% per ciascun figlio, al 40% per i figli orfani di entrambi i genitori e, in mancanza di coniuge e figli, al 20% per i genitori e al 20% per i fratelli e le sorelle. La somma delle rendite non può superare il 100% della retribuzione percepita dal lavoratore deceduto. La periodicità del pagamento è mensile, con rivalutazione dell’importo su base annua.

Download modulo domanda rendita Inail

Rispondi