Modello certificazione ritenuta d’acconto

di Stefania Russo Commenta

Entro il 28 febbraio di ogni anno il sostituto d'imposta è tenuto ad inviare al soggetti percipiente la certificazione della ritenuta..

Entro il 28 febbraio di ogni anno il sostituto d’imposta è tenuto ad inviare al soggetto percipiente la certificazione della ritenuta d’acconto effettuata nel corso dell’anno precedente e che attesta l’avvenuto pagamento dei compensi e la trattenuta effettuata.

Questo sempre che i soggetti percipienti non siano lavoratori dipendenti o collaboratori a progetto, in quanto in questo caso l’obbligo viene assolto mediante la consegna del CUD. Le certificazioni e i modelli CUD, inoltre, devono poi essere allegati dal sostituto d’imposta al modello 770.


FAC SIMILE CERTIFICAZIONE RITENUTA D’ACCONTO

Nome e Cognome

Via

Cap Città

Spett.

Via

Cap Città

Oggetto: certificazione dei compensi assoggettati a ritenuta d’acconto per gli adempimenti previsti dall’art. 25 DPR 29 Settembre 1973 n° 600)

Si attesta che al Sig./alla Sig.ra … nato/a a … il … e residente a … in via/piazza … codice fiscale/partita Iva …. nel corso dell’anno … sono stati corrisposti compensi per un totale di euro… assoggettati a ritenuta d’acconto.

Si specifica inoltre che la ritenuta d’acconto pari a euro …. è stata versata alla Concessionaria della riscossione di … nei termini previsti dalla legge.

Luogo e data

Firma del legale rappresentante

Rispondi