Modello variazione nucleo familiare Inps

di Stefania Russo Commenta

Nel caso in cui durante il periodo di richiesta degli assegni familiari si verifichi una variazione della composizione...

Nel caso in cui durante il periodo di richiesta degli assegni familiari si verifichi una variazione della composizione del nucleo familiare, il lavoratore deve presentare al proprio datore di lavoro oppure all’ufficio Inps territorialmente competente apposito modulo (scaricabile tramite il link in fondo) opportunamente compilato in cui si comunica la variazione del nucleo familiare e i motivi che l’hanno determinata.

A tale modello in alcuni casi specifici devono essere allegati documenti da cui risulta la variazione. Ad esempio, qualora questa riguardi i figli equiparati di coniugi legalmente separati o divorziati, è necessario allegare la dichiarazione di responsabilità del richiedente e le relative sentenze.


La documentazione dell’Autorità giudiziaria o di altra pubblica autorità è necessaria in caso di abbandono da parte del coniuge del richiedente; per il caso dei figli nati da un precedente matrimonio e per i figli naturali riconosciuti dall’altro genitore è necessario allegare la dichiarazione di responsabilità o la documentazione che attesta i dati anagradici e la situazione dell’ex coniuge o dell’altro genitore.

Documenti specifici sono inoltre richiesti per il caso di familiari residenti all’estero di un cittadino italiano, comunitario o straniero; per i nipoti a carico dei nonni; per i figli di età compresa tra i 18 e i 21 anni; per i minori affidati a strutture pubbliche o collocati in famiglia; per i familiari minorenni non in grado di svolgere funzioni o compiti propri della loro età; per i familiari maggiorenni impossibilitati a svolgere lavoro proficuo.

I documenti da allegare a seconda dei casi specifici sono puntualmente indicati nelle indicazioni allegate al modello, che ricordiamo deve essere consegnato entro trenta giorni dalla variazione.

Download modello variazione nucleo familiare

Rispondi