Modello comunicazione lavoro a chiamata via fax o e-mail

di Stefania Russo Commenta

A seguito dell'entrata in vigore della riforma del lavoro (Legge 92/2012), sono state introdotte nuove modalità....

A seguito dell’entrata in vigore della riforma del lavoro (Legge 92/2012), sono state introdotte nuove modalità di invio della comunicazione relativa alla chiamata del lavoratore con il quale è stato stipulato un contratto di lavoro intermittente.

Le nuove modalità introdotte dalla riforma Fornero sono quattro (sms, fax, e-mail e online) e saranno attive a partire da date diverse tra loro.


Per quanto riguarda l’invio tramite fax (al numero 848800131) o e-mail (all’indirizzo [email protected]), modalità attive rispettivamente dal 13 e dal 17 agosto 2012, bisognerà obbligatoriamente utilizzare il modello predisposto dal Ministero del Lavoro e scaricabile cliccando sul link in fondo.

Tale modello, in particolare, dovrà essere compilato indicando anzitutto il codice fiscale e l’e-mail del datore di lavoro e il codice fiscale del lavoratore. Più in basso, nello spazio “codice della comunicazione di riferimento” deve essere indicato il codice corrispondente al lavoratore per il quale si sta effettuando la chiamata e che può essere facilmente recuperato recuperato dalla ricevuta che viene rilasciata dai servizi informatici regionali al termine della comunicazione obbligatoria. Nel caso in cui il rapporto di lavoro sia stato attivato precedentemente al 1° marzo 2008 questa informazione non dovrà essere fornita.

Nella sezione “Prestazione lavorativa/ciclo integrato di prestazioni (1,n)” dovrà invece essere indicata la data di inizio e la data di fine della prestazione. E’ possibile indicare più periodi di lavoro specificando per ogni periodo sia la data di inizio della prestazione lavorativa sia la data di fine. Nel caso in cui il lavoratore sia chiamato a rendere la prestazione per un singolo giorno è sufficiente compilare il campo data inizio relativo al giorno interessato.

Download modello comunicazione lavoro intermittente

Rispondi