Lettera di dimissioni periodo di prova

di Stefania Russo 2

Durante il periodo di prova ciascuna delle due parti può recedere dal rapporto di lavoro senza obbligo di fornire il periodo di preavviso...

Durante il periodo di prova ciascuna delle due parti può recedere dal rapporto di lavoro senza obbligo di fornire il periodo di preavviso. In ogni caso, tuttavia, la volontà di recedere dal contratto deve essere manifestata per iscritto mediante apposita lettera di dimissioni, se il recesso è del lavoratore, o lettera di licenziamento, se il recesso è del datore di lavoro.

La lettera di dimissioni che deve essere redatta per recedere durante il periodo di prova equivale ad una comune lettera di dimissioni senza preavviso. Di seguito proponiamo un esempio di lettera di dimissioni adatta per recedere da un rapporto di lavoro in prova.


FAC SIMILE LETTERA DI DIMISSIONI PERIODO DI PROVA

Nome e Cognome del lavoratore

Via

Cap Città

Spett.

Via

Cap Città

Oggetto: dimissioni con effetto immediato

Il/La sottoscritto/a … assunto/a in data… con la qualifica di … livello …, con la presente comunica di voler recedere dal rapporto di lavoro. Non essendo ancora terminato il periodo di prova, non sussiste l’obbligo di fornire un periodo di preavviso, per cui le dimissioni devono intendersi con effetto immediato.

RingraziandoVi per l’esperienza acquisita durante questo breve periodo, colgo l’occasione per porgere cordiali saluti.

Luogo e data

Firma

Firma per accettazione

Commenti (2)

  1. Grazie, molto utile!

  2. Se la lettera di dimissioni viene inviata tramite Raccomandata con ricevuta di ritorno, e non si riceve la lettera firmata dal datore di lavoro, cosa succede?
    O se comunque il datore di lavoro non la firma?

Rispondi